Una Porsche 959 a metà prezzo!


Stiamo assistendo al lancio di una nuova, folle, tendenza?
A Monterey, durante la celebre “car week”, la casa d’aste Mecum poche ore fa ha battuto una rara e preziosa Porsche 959 Komfort del 1987, alla modica somma di “appena” 467.500 dollari. Diciamo appena perché queste vetture ormai raramente vengono battute al di sotto del milione. Si tratta dell’affare del secolo quindi?Purtroppo no, e il perché lo si capisce dalle foto diffuse da Mecum, che mostrano chiaramente come la vettura sia andata all’incanto con un danno piuttosto serio al frontale, dovuto all’incontro ravvicinato con un albero dopo che il carrello su cui era trasportata si è staccato dalla vettura che lo trainava.

Qualcosa (o qualcuno) ha quindi suggerito al proprietario della vettura di venderla così com’è, senza tentare una riparazione, prevedibilmente molto costosa data l’esclusività del modello.
Senza andare troppo nel dettaglio dello stato effettivo della vettura, di cui Mecum ha comunque diffuso un video, quello che ci interessa è che questo è a nostra memoria il primo caso in cui una supercar va all’asta incidentata, e non parliamo di “ferite di battaglia” coraggiosamente sudate sui campi di gara del passato, ma di un sinistro recente e pure piuttosto banale. Si sta creando, quindi, un precedente. Dopo le follie a cui ci hanno abituato negli ultimi anni le vetture finite sotto il martello del banditore in condizioni “barn find”, ovvero così come rinvenute, con tanto di polvere e fieno accumulati negli anni, le quali hanno spesso spuntato cifre ben superiori a quelle di esemplari simili ma perfettamente restaurati, che sia il “wrecked”, ovvero l’incidentato, la prossima folle tendenza delle vendite all’asta?

Michele Di Mauro

2 Responses
  1. Giulio Beretta

    E allora ? Che problema c’è ? Evidentemente il proprietario preferisce, x ragioni sue, metterla in vendita in tali condizioni. Circa 400.000 Euro x una vettura si incidentata, ma sull’anteriore, con soli 6000 chilometri all’attivo ed una quotazione che può arrivare tranquillamente a 900.000/ 1.000.000 di Euro (ovviamente in condizioni perfette) potrebbe rivelarsi un’ottimo investimento x il futuro proprietario.

    1. m.dimauro

      Non c’è nessun problema, si è liberi di vendere e acquistare ciò che si vuole, al prezzo che si vuole. Il senso dell’articolo è tutt’altro, ci si chiede semplicemente se questa vendita, che costituisce un precedente, possa innescare una nuova tendenza per il futuro.

Leave a Reply

Translate »