Automotoretrò è ritornato in grande stile!!!

Quasi 60 mila persone hanno varcato i cancelli del Centro Polifunzionale del Lingotto e dell’Oval per scoprire i modelli senza tempo e vedere le gare da brivido di Automotoretrò e Automotoracing.

Dal 28 aprile al 1° maggio il Lingotto Fiere di Torino è stato letteralmente “invaso” da appassionati delle due e quattro ruote cha hanno potuto ammirare i numerosi stand di auto dislocati nei tre padiglioni, l’Oval e la divertente pista di gara dove si sono sfidati i piloti, a bordo di auto e moto moderne, accolti dal pubblico con grandi applausi.

Questa edizione di Automotoretrò è stata una ripartenza in grande stile, complice anche la nuova collocazione temporale che ha visto la fiera svolgersi in primavera e ha soddisfatto gli  organizzatori, i tanti espositori che hanno partecipato con entusiasmo e il pubblico, finalmente tornato a “respirare” la tanto agoniata normalità.

Anche noi presenti ad Automotoretrò, con lo stand del Team Desert Endurance Motorsport, possiamo testimoniare di aver vissuto una edizione molto intensa e soprattutto con tanti visitatori.

Molti curiosi e appassionati si sono avvicendati ai nostri desk per avere informazioni  riguardo le attività che il Team sta svolgendo in vista della partecipazione alla Dakar Classic 2023 che si svolgerà in Arabia Saudita il prossimo gennaio e come poter aderire a questo interessante progetto.

Il Team parteciperà con equipaggi a bordo di Fiat Panda o camion Iveco. La formula organizzativa prevede una soluzione “chiavi in mano”, che permetterà agli equipaggi che vorranno aderire al team di poter affrontare questa avventura con la massima serenità coadiuvati da uno staff di professionisti.

Torneremo in fiera con lo stand Desert Endurance Motorsport dal 27 al 29 maggio 2022 a Lucerna (Svizzera).

Presi d’assalto anche gli stand di ASI e ACI; durante i tre giorni di fiera, sui rispettivi palchi, si sono susseguiti presentazioni di libri, panel, interviste e testimonianze molto interessanti e inedite che hanno permesso ai visitatori, curiosi e appassionati di conoscere sempre di più il mondo del motorismo storico e contemporaneo.

Grande soddisfazione anche da parte degli espositori che hanno visto una ripartenza anche sul fronte delle vendite. Numerose infatti le trattative private andate a buon fine nei quattro giorni di fiera. Tra i modelli e i marchi più ricercati dominano le vetture simbolo del Made in Italy apprezzate dal pubblico soprattutto per il rapporto qualità – prezzo.

Entusiasmo anche sulla pista di gara che ha visto alternarsi evoluzioni da drifting, esibizioni su due ruote come quelle di Uragano Vinci e il Trofeo La Grande Sfida a cui hanno partecipato piloti d’eccezione come Tony Cairoli.

Monica Caramellino si è aggiudicata la vittoria del Trofeo Lady mentre a vincere La Grande Sfida è stato Tony Cairoli con la sua Skoda Fabia preparata dal team Peletto.

“Siamo molto soddisfatti del risultato ottenuto in questa edizione. Nonostante le difficoltà dovute alla pandemia, siamo riusciti a organizzare una quattro giorni ricca di eventi, a celebrare le icone del passato e a dare voce e spazio ad alcune auto del futuro – ha dichiarato Beppe Gianoglio di Bea Srl organizzatore di AMR – Il ringraziamento va a tutta la squadra di AMR, ai tanti espositori, ai piloti e ai loro team che hanno accolto con entusiasmo il nostro invito. Ora pensiamo al prossimo anno, la quarantesima edizione”.

Photo Gallery

Questo slideshow richiede JavaScript.

Leave a Reply

Translate »