Museo Nazionale dell’Automobile di Torino: martedì 6 luglio convegno dedicato a Pio Manzù

Museo Nazionale dell'Automobile di Torino

Museo Nazionale dell'Automobile di Torino

Il Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, in occasione della mostra “Che macchina!”,  ideata per celebrare la storica Fiat 127 e l’uomo che ne concepì la forma, Pio Manzoni in arte Manzù, ospita martedì 6 luglio, dalle ore 10:30 alle 13:00, un convegno dedicato al designer bergamasco e alla sua poliedrica creatività.

Pio Manzù può essere considerato uno dei più importanti designer italiani di sempre.

Appassionato di auto, vince il suo primo premio nel 1962, quando aveva 23 anni, aggiudicandosi il concorso internazionale Annèe Automobile con un progetto su base Austin Healey 3000 realizzato da Pininfarina ed esposto ai Saloni di Londra e Torino.

Nel 1965 si diploma a Ulm con una tesi dal titolo “Design di un trattore da 80 CV” in collaborazione con il Centro Tecnico Trattori Fiat e realizza il design di una vettura Gran Turismo 2 posti per la NSU-Werke, esposta al Salone dell’auto di Francoforte stand NSU e di una familiare Glas autonova-fam.

Due anni dopo entra a far parte della giuria del “Compasso d’oro” ADI e diventa consulente per la Fiat, Piaggio, Olivetti, Industrial Design e packaging design.

Nel 1968 concepì un taxi da città, City Taxi, con il Centro Stile Fiat, esposto al Salone dell’auto di Torino e il design del primo orologio a transistor italiano Cronotime, esposto al MOMA di New York.

Muore il 26 Maggio del 1969, all’età di 30 anni, mentre si sta recando dai vertici della Fiat per mostrare il modello della 127.

Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili

Relatori del Convegno

Benedetto Camerana, Presidente MAUTO

Mariella Mengozzi, Direttore MAUTO

Giosuè Boetto Cohen, giornalista e curatore della mostra

Giacomo Manzoni, figlio di Pio Manzù

Roberto Giolito, Head of Heritage, STELLANTIS

Luciano Galimberti, Presidente ADI

Sara Fortunati, Direttore CIRCOLO DEL DESIGN

Rodolfo Gaffino Rossi, ex Direttore MAUTO

Per info e prenotazioni: www.museoauto.com

 

Leave a Reply

Translate »