Auto e Moto d’Epoca: procedono a gran ritmo i preparativi per l’edizione 2021

Auto e Moto d'Epoca

Auto e Moto d'Epoca

Aperte la vendita online dei biglietti sul sito dell’evento.

Dal 21 al 24 ottobre 2021, Auto e Moto d’Epoca, il Salone dell’auto storica tornerà negli spazi di Fiera di Padova con grandi novità e ben 115mila mq espositivi.

L’edizione 2021 si annuncia come l’unica grande fiera europea del settore e l’attenzione è alta. Boom di prenotazioni per tutti i settori della fiera, confermata la presenza delle grandi case automobilistiche e molto forte la presenza internazionale.

“A Padova ritorna la passione” – racconta Mario Carlo Baccaglini, da più di trent’anni organizzatore di Auto e Moto d’Epoca. “Il settore del classic continua a dimostrare una grande energia, gli appassionati di tutte le età crescono e si respira una grande voglia di partecipazione. Dealer e commercianti hanno già risposto con entusiasmo e gli spazi espositivi stanno andando a ruba. Collezionisti e amanti dei motori da tutto il mondo si danno appuntamento a Padova e noi siamo pronti ad accoglierli con molte novità”.

Oltre al grande mercato di auto storiche in vendita e al fornitissimo settore ricambi, Auto e Moto d’Epoca sarà un viaggio immersivo nel passato con uno sguardo al futuro. La cultura dell’auto d’epoca, i modelli più rappresentativi, le scelte di Club, Registri, Musei e importanti collezioni private.

Tra le novità, un focus speciale sarà dedicato all’avventura del Motorsport d’Epoca e alle auto da competizione che vantano sempre più appassionati, un settore in forte crescita che continua a far sognare.

L’edizione 2021 della kermesse vedrà infatti, diffuso tra gli 11 padiglioni e le aree esterne, un palcoscenico speciale: dalle barchette e i “siluri” che correvano prima della guerra alle vetture di Formula, dai bolidi del mondiale Turismo alle protagoniste dei grandi rally internazionali degli anni sessanta e settanta.

Ma il Motorsport non sarà l’unica novità per l’edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca. Un altro focus di sicuro interesse sarà dedicato alle “altre” classiche: parliamo dei nuovi artigiani dell’auto e di Restomod, una delle ultime tendenze in fatto di restauri “creativi”, contaminati dalle tecnologie moderne ma mantenendo la continuità con il passato del veicolo storico.

E ancora novità: un’importante partecipazione di ASI – Automotoclub Storico Italiano che, per la prima volta, occuperà metà del pad.4 insieme ai numerosi Club federati. L’ASI VILLAGE sarà all’insegna del patrimonio motoristico italiano e della Collezione Storica della Carrozzeria Bertone, recentemente acquisita da ASI che comprende 79 esemplari tra veicoli, telai e modelli.

Nel pad.3 confermata la presenza di ACI Storico, che presenterà due mostre tematiche: i 100 anni del marchio Guzzi e il Campionato Italiano Velocità Turismo. Uno dei marchi più conosciuti d’Italia verrà così affiancato alla scoperta di una storia ancora in gran parte inedita e riservata agli intenditori del motorsport italiano. Molte le iniziative collegate e le presenze di piloti, giornalisti ed esperti.

Per acquistare il biglietto cliccare qui

Leave a Reply

Translate »