Jaguar Classic presenta la E-type 60 Collection

Jaguar E Type

Jaguar Classic ha recentemente presentato la sua prima coppia di E-type 60 Collection, svelando i dettagli completi delle 12 auto che sono state progettate e sapientemente restaurate per celebrare i 60 anni della sua iconica sportiva.

La E-type ha fatto il debutto mondiale a Ginevra, in Svizzera, il 15 marzo del 1961. Quando fu mostrata l’unica coupé disponibile per i test drive, la reazione generale fu così sorprendente che Jaguar fece immediatamente arrivare una seconda E-type, una roadster, facendola viaggiare per tutta la notte da Coventry a Ginevra.

Sessant’anni dopo, le E-type 60 Collection rendono omaggio a queste due auto leggendarie: la coupé Opalescent Gunmetal Grey “9600 HP”, guidata “flat out” (a tutto gas) da Bob Berry proprio per il lancio mondiale e la roadster British Racing Green “77 RW”, guidata da Norman Dewis a cui è stato imposto il “drop everything” (mollare tutto) e partire in modo da arrivare a Ginevra il giorno successivo.

Le E-type 60 Collection, che sono vendute in coppia (una E-type 60 Edition coupé e una E-type 60 Edition roadster) sono rispettivamente rifinite con le esclusive colorazioni Flat Out Grey e Drop Everything Green. Queste varianti cromatiche sono ispirate agli originali colori del 1961 e non verranno utilizzate per nessun’altra Jaguar.

Le vetture presentano anche una serie di esclusivi dettagli stilistici E-type 60, sviluppati in collaborazione con Julian Thomson, Jaguar Design Director. Specifici interventi sono stati finalizzati al miglioramento della fruibilità e della guidabilità, come nel caso del cambio manuale a cinque rapporti e del migliorato sistema di raffreddamento. A bordo è disponibile anche il Jaguar Classic Infotainment System con navigatore satellitare integrato e connettività Bluetooth.

L’elemento visivo maggiormente distintivo per ciascuna delle due auto è un’incisione sulle console centrali progettata dall’artista e designer King Nerd, che ripercorre le tappe principali del viaggio intrapreso da Coventry a Ginevra dalle auto originali. Essendo creata a mano, ogni opera d’arte richiede più di 100 ore di lavoro e di consultazione con il proprietario.

Il motore XK 3,8 litri sei cilindri da 265 CV beneficia di un autentico radiatore di lega in stile 1961, con ventola di raffreddamento elettrica e accensione elettronica per una maggiore fruibilità quotidiana, oltre ad un sistema di scarico in acciaio inossidabile lucidato. Questo nuovo sistema è dimensionalmente identico a quello standard in acciaio dolce, ma produce una sonorità più profonda e offre una maggiore durata.

Nella postazione di guida è presente un volante in faggio chiaro come quello montato sulle vetture del 1961, che per l’occasione è stato rifinito con un pulsante del clacson in oro a 24 carati.

Nell’estate del 2022, i sei proprietari e i rispettivi passeggeri prenderanno parte ad un esclusivo tour rievocativo targato E-type.

Fonte: Comunicato stampa Jaguar Classic

Photo: Jaguar Classic

Leave a Reply

Translate »