Alpine, il futuro ha in serbo grandi novità

Si preannuncia a dir poco radioso il futuro prossimo del marchio Alpine. Dopo una prima rinascita, datata 2017 e segnata dal debutto della A110, berlinetta modernissima con la giusta dose di sapore retrò, la casa di Dieppe si prepara ad un nuovo balzo in avanti. E il 2021 sarà un anno decisamente interessante e ricco di colpi di scena.

Tanto per cominciare, l’azienda ha annunciato un futuro a emissioni zero. Una gamma di veicoli stradali a listino interamente elettrica, basata su 3 modelli inediti, di cui pubblichiamo alcuni rendering non ufficiali. Si tratta di una hatchback, un crossover e, udite udite, una sportiva realizzata in collaborazione con Lotus. Proprio come fece agli albori Tesla, con la Roadster prodotta dal 2008 al 2012.

 

Il futuro della casa inglese seguirà infatti lo stesso percorso, annunciato con la hypercar Evija. Tra i vari modelli previsti, tra cui un SUV, svilupperà le eredi di Evora ed Elise, anch’esse alimentate esclusivamente a batterie. Secondo Phil Popham, CEO della casa inglese “Alpine e Lotus hanno molto in comune: la vocazione per la sportività, la ricerca della leggerezza, la capacità di essere all’avanguardia. Guardando i rispettivi percorsi sembra quasi naturale che si uniscano le forze e le competenze per affrontare le sfide del futuro”.

Più avanti, quest’anno, vedremo poi debuttare una nuova monoposto Renault F.1 marchiata Alpine. Nelle ultime settimane si rincorrono incessantemente ipotesi e pettegolezzi riguardanti la livrea. Il nome del progetto è ‘A521’ e sintetizza su quattro ruote l’impegno che, in pista e non solo, la casa sta riversando nella ristrutturazione in chiave agonistica del brand. Un cambio di rotta fortemente voluto dal presidente Renault Luca De Meo che, da buon italiano, ha ben chiaro il valore del traino commerciale di una sana e proficua attività in pista.

A tal proposito, prepariamoci a rivedere tra i cordoli nientemeno che Fernando Alonso, che con Renault ha vinto i suoi due titoli mondiali. Ha dichiarato Laurent Rossi, Ceo di Alpine: “La nuova entità Alpine prende tre marchi con asset e aree di eccellenza separati per trasformarli in un’attività a pieno titolo. L’artigianato del nostro stabilimento di Dieppe, la maestria ingegneristica dei nostri team di Formula Uno e Renault Sport risplenderanno attraverso la nostra gamma 100% elettrica e tecnologica. Portando il bellissimo nome Alpine nel futuro.

Il team di Formula 1 Alpine punta a lottare regolarmente per i podi in un 2021 che sarà di transizione per tutti. In vista dei cambiamenti del 2022, con l’aerodinamica ridisegnata, la scalata al vertice è già iniziata. Non ci sono dubbi che le corse automobilistiche in generale e la F.1 in particolare rimarranno al centro del nostro marchio”.

Ultimo, ma non ultimo, soprattutto per gli amanti delle auto classiche, il 2021 porta con sé le celebrazioni del cinquantesimo della A310. Fu l’Alpine erede della leggendaria A110: più moderna, più grande, più confortevole, altrettanto iconica, con la sua linea appuntita e il frontale a sei fari singoli dietro ad un unico elemento trasparente.

La A310 non ha eguagliato i successi sportivi della mitica A110, ma resta nella storia come l’ultimo progetto della casa di Dieppe prima dell’acquisizione da parte della Renault.

Un 2021 tutto da seguire quindi per gli amanti, gli appassionati e i collezionisti dei modelli della casa francese. Noi di Adrenaline24h daremo il nostro contributo, continuando a organizzare eventi turistici e sportivi in pista per Alpine Italia. Dedicati a chi è già possessore delle sportive francesi e a chi, semplicemente, vuole conoscerle meglio.

Con un calendario fitto e appassionante che verrà pubblicato a breve. Seguiteci!

Leave a Reply

Translate »