Coppa Garisenda, una “prima” che fa centro!

Si è conclusa oggi la prima edizione della Coppa Garisenda, evento “simbolo” della ripartenza degli eventi ASI per auto storiche per la stagione 2020/21.

Ad una prima giornata dal bilancio pienamente positivo, ha fatto seguito una seconda altrettanto piacevole, che un meteo a tratti incerto non è riuscito a mettere in crisi.

I 32 equipaggi partecipanti hanno goduto, per il secondo giorno consecutivo, dei ritmi e degli spunti di un evento che possiamo definire davvero ben fatto, organizzato e curato nei dettagli, snodatosi tra location di livello in maniera fluida e mai banale.

Nella giornata di oggi il maltempo ha costretto gli organizzatori di Bologna Autostoriche ad annullare l’attesa gita in battello e a”ripiegare” su una soluzione comunque molto gradita: la visita al Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi” di Chioggia, aperto appositamente per gli ospiti di Coppa Garisenda.

Il tutto senza disagi o tempi morti, segno di un’attenzione organizzativa particolare ed efficace e di una lodevole capacità di aggiustare il tiro in corsa. Dopo la visita al museo i partecipanti sono rientrati ad Albarella per il pranzo finale e le premiazioni, entrambe allestite nella bellissima Villa Tiepolo.

A ulteriore riprova della piacevolezza dell’esperienza, la presenza del Presidente ASI Alberto Scuro, che ha “impreziosito” l’evento fino alla fine, premiando personalmente la categoria dedicata alle “Targa Oro”.

La sua scelta è caduta su una Fiat 131 Panorama: un modello popolare ma in ottime condizioni col quale il presidente Scuro ha voluto simbolicamente ricordare la vocazione di ASI, che è quella di preservare il motorismo storico nella sua interezza.

Riguardo la parte sportiva, ottimo e tempestivo il cronometraggio della FICR, che ha permesso di vedere pubblicati online i risultati delle prove di abilità in brevissimo tempo, preparando i partecipanti dallo spirito più agonistico alla corposa premiazione della parte sportiva tenutasi ieri.

Parte sportiva che prevedeva davvero tante categorie, incluse quelle del Trofeo Villa Trasqua, vino ufficiale della 1000 Miglia, che non ha voluto far mancare il proprio sostegno a questo evento che, seppur alla prima edizione, farà sicuramente parlare molto di sé. I premiati dalla prestigiosa cantina sono stati: Auto straniera aperta Jaguar XK140 Belotti-Marchesi, Auto chiusa Lancia Flavia Coupe Rotini-Giordano, Auto italiana Alfa Romeo Giulietta Sprint Travasio- Sangalli, Auto più prestigiosa Porsche 356 Speedster Mazzoleni Gotti.

A imporsi su tutti, la coppia composta da Roberto Mattioli e Anna Astorino, primi classificati su Triumph TR3 davanti a Faedi/Pilati su Fiat Rubbiani 750 e Bigoni/Nadalini su Triumph Spitfire.

Il 18 settembre prossimo Gentleman Driver dedicherà un servizio alla Coppa Garisenda, seguita integralmente dal media team del programma, grazie anche al prezioso supporto di Alpine Centre Italia, che ha messo a disposizione una fiammante Alpine A110 nella veste di media car.

 

Leave a Reply

Translate »