Adrenaline24h e Scuderia del Portello: al via con la partecipazione alla Stella Alpina la nuova collaborazione per il 2020 e il 2021

Un ottimo piazzamento, un 4° posto assoluto alla 35a rievocazione storica Stella Alpina, prima gara post lockdown, ha segnato l’inizio del nuovo progetto di collaborazione e media partnership tra Adrenaline24h e la storica Scuderia del Portello, fondata nel 1982 con lo scopo di dare continuità alla storia del marchio sportivo Alfa Romeo attraverso le vetture e le attività dei suoi soci.

Un risultato che è frutto anche dalla grande abilità del servizio tecnico della Scuderia del Portello che ha preparato e seguito l’auto in maniera perfetta: una fantastica Alfa Romeo Giulia 1300 del 1969 che partecipò alla Pechino Parigi nel 2016, appartenente al Museo Dinamico delle Alfa Romeo da competizione. Fondamentale, inoltre anche il supporto del Team Lavor con cui Adrenaline24h ha condiviso la partecipazione alla manifestazione dolomitica.

Da un punto di vista sportivo questo quarto posto assoluto è molto significativo, non solo per Adrenaline24h, ma anche per la Scuderia del Portello perché la apre a “nuovi scenari”, la regolarità classica, dai quali tradizionalmente la Scuderia di Arese era un po’ distante.

Una collaborazione, quella tra Adrenaline24h e la Scuderia del Portello che parte sotto i migliori auspici e che proseguirà nei prossimi mesi e per tutto il 2021, dando vita a un articolato progetto dinamico con lo scopo di valorizzare e promuovere, da un punto di vista mediatico (TV, web, social), le molteplici attività organizzate della Scuderia del Portello: raduni e concorsi di eleganza, esperienze in pista, attività di incentive, team building, la Factory, che potranno contare sulla massima visibilità grazie alla nostra copertura TV, Social e Web e all’attività del nostro ufficio stampa.

Come per la Stella Alpina, Adrenaline24h non avrà semplicemente il ruolo di media ufficiale della Scuderia, ma un nostro equipaggio parteciperà attivamente ad alcune manifestazioni alla guida di splendide vetture della scuderia del biscione. Immancabili le telecamere della nostra trasmissione Gentleman Driver, l’attività live dei nostri social e il supporto del nostro ufficio stampa che seguiranno costantemente tutti gli avvenimenti.

<<Siamo veramente molto felici di questo risultato sportivo che segna l’inizio del progetto tra Adrenaline24h e Scuderia del Portello>>– commenta Ermanno De Angelis di Adrenaline24H – << Nonostante la presenza di diversi top drivers e grazie al fondamentale servizio tecnico della Scuderia del Portello, siamo riusciti a portare nelle prime posizioni una vettura come l’Alfa Romeo Giulia, solitamente non avvezza ai vertici delle classifiche nelle gare di regolarità. Questo è solo l’inizio del nostro progetto e nei prossimi mesi ci saranno diversi interessanti appuntamenti da seguire insieme>>.

Entusiasta dell’esperienza anche Andrea Cajani, Team Manager della Scudera del Portello <<Siamo lieti di annoverare anche la Stella Alpina tra le gare a cui ha partecipato la Scuderia del Portello nei suoi 40 anni di storia, soprattutto con questo trofeo vinto dall’equipaggio di Adrenaline 24H che si aggiunge al palmares del Team. A loro vanno i miei complimenti, con il piacere di averli trovati al traguardo pienamente soddisfatti dell’esperienza con la nostra Giulia; il focus della Scuderia del Portello Experience è proprio questo: far divertire gli appassionati e trasmettere loro emozioni uniche alla guida della storia del marchio sportivo del Biscione con le vetture del Museo Dinamico Alfa Romeo storiche da competizione della Scuderia del Portello>>.

Ad aggiudicarsi il gradino più alto del podio è stato l’equipaggio composto da Mario e Roberto Crugnola che hanno guidato magistralmente una Lancia Fulvia HF del 1971 sul percorso della 35ª rievocazione storica della «Stella Alpina», alla quale hanno partecipato 69 concorrenti, che per la prima sono partiti da Madonna di Campiglio, la perla delle Dolomiti di Brenta.

I due regolaristi lombardi sono stati protagonisti di una grande rimonta su diversi equipaggi raggiungendo la vetta della classifica sabato 27 giugno a discapito del duo bresciano composto da Riccardo Roversi e Michele Bellini su una Fiat 1100/103 del 1954, primi nella giornata di venerdì 26, e secondi assoluti.

Il terzo posto invece è stato conquistato dai veronesi Michele Lafortezza e Ilaria Carturan su Lancia Fulvia Coupé del 1976.

Il fascino della Stella Alpina, l’abilità dei suoi concorrenti e lo splendore dei suoi panorami sono stati seguiti dal team media di Adrenalien24h che nelle prossime settimane realizzerà un servizio per la nostra trasmissione televisiva Gentleman Driver.

Fondamentale per la nostra partecipazione e per il team media, la disponibilità del Team Lavor, mentre Alpine Center Italia e Renault RRG, hanno fornito le auto media utilizzate per seguire la manifestazione e per le riprese dinamiche.

Un ringraziamento doveroso anche a Assiclassic (AXA-XL) per la copertura assicurativa kasko per l’Alfa Romeo Giulia che ha partecipato alla manifestazione.

 

Scuderia del Portello: www.scuderiadelportello.org

Lavorwash: www.lavorwash.com

Alpine Centre Italia: https://www.alpine-rrg.com/it_IT

Renault RRG: https://www.renaultretail.it/

AXA-XL: https://axaxl.com/it/italia

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

Leave a Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: