ASI: adottate ulteriori misure di contenimento e di previdenza sanitaria per la gestione dell’epidemia da coronavirus in seguito al DPCM del 4 Marzo 2020

L’Automotoclub Storico Italiano ritiene doveroso collaborare con le autorità competenti nelle modalità più aderenti alle ultime misure di contenimento e di gestione dell’emergenza sanitaria da Coronavirus emanate (DPCM del 4 marzo 2020).

A tale scopo, è stato disposto che tutte le attività che intendano svolgersi sotto l’egida o il collegamento all’ASI devono essere sospese. ASI intende rimanere coerente con le disposizioni governative ed ha sensibilizzato tutti i Club Federati sul territorio nazionale ad agire nella stessa direzione, richiamandosi al senso comune di responsabilità.

Allo stesso modo si conferma e viene protratta la sospensione di tutte le sedute di certificazione e omologazione che richiederebbero il necessario spostamento su tutto il territorio nazionale dei Commissari Tecnici delegati.

Si rimarca che ASI, attraverso la propria collaborazione attiva verso le misure adottate per fronteggiare l’emergenza sanitaria, vuole esprimere il proprio senso di responsabilità e di partecipazione all’impegno profuso in queste settimane dagli organi istituzionali, nazionali e locali, da quelli di vigilanza, d’intervento sanitario e di garanzia dell’ordine pubblico non inducendo i propri iscritti a comportamenti non idonei e contrari alle disposizioni ufficiali.

ASI continuerà a seguire con attenzione gli sviluppi della situazione emergenziale, sempre attenendosi scrupolosamente agli orientamenti e alle indicazioni che verranno in futuro trasmessi dalle autorità competenti, aggiornando costantemente tutti i Club Federati e i soci iscritti degli eventuali sviluppi.

Info: www.asifed.it

Leave a Reply

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: