Targa Florio Classica 2019…un podio tutto siciliano!!!

Archiviata con successo la Targa Florio Classica 2019 con podio tutto siciliano e più precisamente da tre Driver di Campobello di Mazara.

Il gradino più alto è stato conquistato da Mario Passante, navigato da Himara Bottini, a bordo di una Fiat 508 C del 1937, secondo posto per Giovanni Moceri e la moglie Valeria Dicembre con un’altra Fiat 508 C del 1939, mentre Nino Margiotta, anche lui in coppia con la moglie Valentina La Chiana, a bordo della sua fida Volvo Volvo PV 444 chiude il podio.

Davvero spettacolare ed emozionante il duello tra Mario Passanante e Giovanni Moceri; a prima giornata che ha visto i concorrenti partire da Piazza Verdi con la stretta degli appassionati siciliani, e le prime sette prove serali di Precisione nelle stradine del Campus universitario con il finale presso il Museo dei Motori e dei Meccanismi del sistema Museale dell’Università di Palermo, ha visto al comando Giovanni Moceri, con esiguo vantaggio, sul conterraneo Mario Passanante, mentre i bresciani Cavalleri e Meini con la Fiat 508 Spider/Sc, si posizionavano al terzo posto un po’ più distaccati.

Durante la seconda tappa, con partenza degli equipaggi da Palermo, passando per la Conca d’Oro, tagliando i Monti Sicani, arrivando nelle terre dei grandi letterati siciliani, con doveroso omaggio ad Andrea Camilleri, e raggiungere in Agrigento, la classifica dei primi tre posti è cambiato e ha visto il sorpasso del Campione Italiano Regolarità Auto Storiche ACI Sport Mario Passante raggiungere il primo posto. Tra i due Driver è stato un duello testa a testa che è durato sino al Castello Chiaromonte di Siculiana. Da lì in poi, Passanante ha decisamente allungato di quel poco che gli ha permesso di arrivare alla fine della giornata con otto centesimi di secondo di vantaggio. Pochissimi, ma sufficienti a permettergli di guardare alla terza tappa di oggi con più fiducia.

Mentre si è consolidato al terzo posto Nino Margiotta, che ha mantenuto la posizione fino al traguardo di Piazza Verdi a Palermo, soddisfatto del suo constante miglioramento e quello della Volvo PV 444 1947.

La gara si è conclusa durante la Terza tappa e più precisamente sulle strade delle Madonie, senza alcun cambiamento ai vertici della classifica. I concorrenti, partiti dal Museo Storico dei Motori e dei Meccanismi del Sistema Museale dell’Università degli Studi hanno schiacciato il primo “tubo” posizionato alle Tribune di Cerda, tra le mitiche strutture di Floriopoli e lungo le strade tra Caltavulturo, Polizzi Gerosa, Collesano e Campofelice di Roccella. Quindi la “ronde” di Cefalù, con i sui tesori UNESCO e sosta pranzo al Sea Palace, quindi, Gibilmanna, Lascari e Gratteri, prima del rientro a Palermo passando per Termini Imerese, ripercorrendo la costa per tornare a Palermo in serata.

Domenica 13 ottobre, è stata la giornata conclusiva dell’evento con la Rievocazione del Circuito della Favorita, ultimo impegno con la precisione…una gara nella gara con classifica apposita.

Gli Equipaggi si sono sfidati su un tracciato di circa 35 chilometri, punteggiato da nove prove cronometrate, due controlli orari ed un controllo a timbro, con passaggio dalla Real tenuta della Favorita, dalla Palazzina Cinese ed arrivo in Piazza Verdi a Palermo per la Cerimonia di Arrivo e Premiazione sotto l’imponente eleganza del Teatro Massimo.

Grande prova anche della Cisitalia 202 SMM Nuvolari del MAUTO – Museo dell’Automobile di Torino, e del suo equipaggio composto da Ermanno De Angelis e Nunzia Del Gaudio di Adrenaline24h che si sono piazzati nella Top Ten assoluta, conquistando anche un 2° posto di raggruppamento e il 6° posto al Circuito della Favorita, svoltosi nella giornata di domenica. Un risultato davvero importante vista la difficoltà della gara e la numerosa partecipazione di Regolaristi di grande Livello.

La “Cursa” quest’anno è stata caratterizzata da un percorso di circa trecento sessantaquattro chilometri, 126 prove cronometrate che hanno entusiasmato tutti partecipanti, i quali hanno apprezzato anche gli splendidi paesaggi siciliani UNESCO che la gara ha attraversato durante il suo svolgimento.

Ringraziamo Il MAUTO – Museo dell’Automobile di Torino, per la disponibilità e per aver condiviso il nostro progetto di comunicazione, che ha reso, il MAUTO e la Cisitalia 202 SMM Nuvolari, protagonisti assoluti della stagione relativa agli eventi regolaristici.

Inoltre ringraziamo Renault RRG Italia per averci fornito una vettura con la quale il team di Gentleman Driver TV ha seguito On The Road la Targa Florio Classica e ha ripreso le fasi salienti che saranno oggetto di uno speciale che andrà in onda prossimamente su Sky Sport canale 228 Automototv e sul Digitale Terrestre.

 

 

Leave a Reply

Translate »