GRANDE RISULTATO DI RENAULT E ADRENALINE24H ALLA 1000 MIGLIA GREEN

Renault RRG e Adrenaline24h portano a termine con successo l’edizione zero della 1000 Miglia Green 2019 conquistando la seconda posizione della classifica generale.

L’equipaggio di Adrenaline24h, ha affrontato questa nuova gara motoristica a bordo di una vettura ufficiale messa a disposizione da Renault RRG, una Renault Zoe completamente elettrica, un’utilitaria che non emette sostanze inquinanti, silenziosa, e vanta una batteria di lunga durata che ha permesso all’equipaggio di effettuare numerosi chilometri senza bisogno di ricarica. Un grande piazzamento che dimostra la competitività di Renault RRG anche nel settore delle auto elettriche e che grazie al supporto e all’esperienza di Adrenaline24h nel settore del motorismo storico e della regolarità, si è distinta fra i grandi marchi internazionali che hanno fatto la storia dell’automobilismo tradizionale e della nuova mobilità che erano presenti alla 1000 Miglia Green.

“Un ottimo risultato di Renault Zoe in questa bellissima competizione grazie al Team di Adrenaline 24H – Afferma Renato De Filippis Direttore Marketing RRG Italia  – Come Renault Retail Group siamo entusiasti di questo risultato perché Zoe per Renault è la macchina che rappresenta la mobilità elettrica semplice ed accessibile a tutti, espressione concreta con il resto della nostra gamma elettrica di una strategia e di un impegno in cui crediamo da anni.”

E proprio nei giorni della 1000 Miglia Green, a Milano in occasione della terza edizione di e_mob, conferenza nazionale della mobilità elettrica, Renault ha presentato la Nuova ZOE, la terza generazione del veicolo icona della gamma 100% elettrica della Casa della losanga, un’evoluzione che segna una tappa significativa della strategia del Gruppo per lo sviluppo dei veicoli elettrici su vasta scala.

La 1000 Miglia Green, prima gara di regolarità per auto elettriche e ibride organizzata da 1000 Miglia Srl, per sottolineare la vocazione originale della 1000 Miglia di promozione del progresso e dell’innovazione nel campo della mobilità, ha visto 35 equipaggi provenienti da 5 diversi Paesi europei (Italia, Germania, Francia, Olanda e Svezia) darsi battagli per tre giorni, dal 27 al 29 settembre, su un percorso che da Brescia attraverso la Franciacorta, Bergamo, Treviglio, Crespi D’Adda, Lecco e Monza le ha condotte a Milano in Piazza Gae Aulenti il simbolo della “nuova Milano”.

Centro del progetto 1000 Miglia Green è stata Brescia, città industriale che ha saputo convertirsi, investire e svilupparsi nella filiera dell’automotive. Simbolo dell’evoluzione di questa città il Green Talk di esperti della materia, sul modello di sviluppo delle smart cities, che ha dato il via alle attività della manifestazione il 27 settembre nella splendida cornice di Palazzo della Loggia. A seguire nel pomeriggio in Piazza Paolo VI, si sono svolte le consuete verifiche tecniche e sportive che hanno preceduto la cerimonia di partenza prevista nella serata come il completamento della prima tappa.

Protagonista della seconda tappa della nuova kermesse targata 1000 Miglia è stata Milano, città innovativa e capitale economica d’Italia, dove oltre al Green Paddock è stata allestita una immersive experience nel futuro della mobilità alternativa, che ha visto l’esposizione di prototipi e la possibilità di provare queste vetture che stanno portando verso il cambiamento della mobilità.

«La 1000 Miglia Green vuole ripercorrere lo spirito di innovazione che portò alla nascita della 1000 miglia nel 1927 per mostrare la grande rivoluzione mondiale rappresentata dalla nascita e diffusione dell’auto – Ha dichiarato il Presidente di 1000 Miglia Srl Franco Gussali Beretta -. Oggi l’auto cambia e crediamo che la 1000 miglia debba armonizzarsi a questo cambiamento e a questa innovazione».

 

Sulla stessa linea anche le parole di Alberto Piantoni Amministratore Delegato 1000 Miglia Srl che si dice “entusiasta di questo numero zero della 1000 Miglia Green che ha fatto rivivere insieme la storia e il futuro della mobilità elettrica e sostenibile attraverso modelli unici come la Detroit  electric Model 95 del 1924 – la vettura elettrica più antica presente in gara,  aprendo di fatto un dialogo culturale sull’evoluzione dell’automobile che tocca tutta la società perché va  ricordato che Il concetto stesso di mobilità è proprio ed insito nella società.

L’obiettivo – aggiunge Piantoni – è infatti che questo evento non rimanga isolato ma che apra la strada al dialogo sull’evoluzione del comparto auto, da sempre abituato alle sfide che nel corso degli anni sono state rappresentate dal miglioramento continuo degli standard di sicurezza e dell’efficienza in generale.”

Le telecamere di Gentleman Driver hanno seguito on the road la manifestazione per documentare tutte le fasi della gara che potranno essere riviste dal pubblico in uno speciale della trasmissione in onda il 18 ottobre alle 22.55 su SKY Sport (canale 228, Automototv), visibile in chiaro su digitale terrestre in tutto il centro e nord Italia.

www.1000migliagreen.it

www.renaultretail.it

Photo Credit: Adrenaline24h

Leave a Reply

Translate »