Grand Road 2019 Venezia-Montecarlo…Seconda Tappa!!!

Continua l’avventura dell’equipaggio ufficiale di Alpine Centre Italia, composto dal duo di Adrenaline24h, Ermano De angelis e Nunzia del Gaudio, a bordo della splendida Alpine A110. Dopo aver affrontato i circa 400 km di ieri, la carovana di supercar, questa mattina di buonora si è messa in moto per affrontare i 280 km previsti .

Nella mattinata gli equipaggi sono giunti all’ Autodromo Nazionale di Monza, luogo di culto della velocità, per l’occasione riservato esclusivamente ai partecipanti del Grand Road, dove hanno potuto testare al meglio le doti di guida e le performance dei propri mezzi grazie alle numerose sessioni di giri liberi. Termini i giri, la kermesse motoristica è arrivata sulle sponde del Lago Maggiore, e più precisamente a Stresa, dove hanno sostato per il  lunch break nei magici ambienti liberty del blasonato Grand Hotel des Iles Borromées. Dopo il pranzo le vetture hanno fiancheggiando il Lago d’Orta , con sosta ad Omegna.

Da sottolineare anche il passaggio presso il Centro Sperimentale Balocco, complesso di circuiti automobilistici situato nei pressi di Balocco (Vercelli), costruito nel 1962 dall’Alfa Romeo e oggi di proprietà di Fiat Chrysler Automobiles, dove si sono svolte le prove cronometrate con i pressostati.

La tappa si è conclusa nel tardo pomeriggio a Torino, mentre la serata e la cena si svolgerà nella “Sala Formula” del MAUTO – Museo dell’Automobile di Torino, considerato tra i più importanti e antichi musei dell’automobile del mondo; uno spazio dedicato alle vetture da Formula 1, e non solo, dove sono esposti numerosi “bolidi” che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale.

Nato come Museo Nazionale dell’Automobile, prende origine da una proposta avanzata durante il congresso indetto dall’Automobile Club di Torino nel 1932, per celebrare i “Veterani dell’Automobile”, ovvero coloro che avevano conseguito la patente di guida da almeno 25 anni. Latori della proposta furono due pionieri del motorismo italiano, Cesare Goria Gatti e Roberto Biscaretti di Ruffia, entrambi cofondatori dell’Automobile Club e della FIAT. Nel 2011 la sede del museo viene riaperta dopo una corposa ristrutturazione che ha riguardato quasi tutte le parti dell’edificio originale, mantenendole intatte ma pesantemente rivisitate al loro interno, Ora le automobili sono disposte in più di 30 sale allestite con scenografie e installazioni dove le vetture vengono contestualizzate. Oltre alle auto della collezione permanente, il museo ha pure un’esposizione temporanea, dove espone concept car, modellini o concept sulla mobilità. L’esposizione espone automobili prodotte tra il 1769 e il 1996 (esclusi i concept e le vetture in esposizione temporanea). I modelli esposti sono originali e appartenenti a 80 case automobilistiche. Le vetture esposte quindi vengono distribuite sui tre piani dell’edificio partendo dal secondo piano; per ogni piano la mostra è caratterizzata da una tematica

Domani ultima tappa con arrivo a Montecarlo!!!!

www.grandroad.it

www.alpine-rrg.com/it_IT

www.museoauto.it

Leave a Reply

Translate »