Circuito di Avezzano 2019…un successo annunciato!!!

Si è appena conclusa la settima edizione del Circuito di Avezzano, manifestazione ASI organizzata dal Jaguar Drivers Club Italy riservata ad auto anteguerra, sport barchetta e roadster costruite fino al 1969.

Quest’anno, hanno preso il via circa 100 equipaggi provenienti da tutto il mondo che, a bordo delle loro splendide auto, hanno potuto ammirare alcuni dei posti più belli e affascinanti dell’Abruzzo.

Un evento motoristico turistico e culturale, che si è svolto dal 28 al 30 giugno, volto alla promozione del territorio e dell’enogastronomia locale che da anni soddisfa le attese di tutti coloro che ne prendono parte.

In questa edizione, come in passato, il parco macchine è assolutamente di grande rilevanza; presenti vetture straordinarie, perfettamente conservate, dei veri e propri gioielli a quattro ruote, che hanno fatto la storia dell’automobilismo mondiale come l’Alfa Romeo RL Targa Florio del 1924, Bentley 4.5 Blower del 1930, Bugatti 35Bdel 1927 e Itala 56A del 1923 solo per citarne alcune.

Un museo viaggiante che è partito venerdì 28 giugno alla volta di Pescina dove è stata effettuata la visita al museo di Ignazio Silone e subito dopo, i partecipanti, hanno potuto assistere ad un concerto bandistico nel centro del paese. Terminato il concerto gli equipaggi sono rientrati ad Avezzano per prepararsi alla cena di gala che si è svolta presso l’Hotel Olimpia. Non una semplice cena ma un momento di aggregazione che ha lasciato spazio anche alla Solidarietà.

Il Circuito di Avezzano, infatti, ha contribuito a sostenere, grazie ad una raccolta fondi che raggiunto la cifra di 3000 euro, due associazioni: AIPD Marsica ed EUROPA DONNA ITALIA. La prima si occupa della cura di persone affette dalla sindrome di Down mentre la seconda, fondata dall’oncologo Umberto Veronesi, è da molti anni in prima linea per la cura e la prevenzione del tumore al seno. Durante i tre giorni, ha  inoltre partecipato l’equipaggio “fiocco rosa”, simbolo dell’associazione, composto da Ermanno De Angelis e Nunzia Del Gaudio di Adrenaline 24h a bordo di una splendida Fiat 508 Sport Spyder Siata del 1933 appartenente alla Collezione di Andrea Belometti, per sensibilizzare il pubblico del motorismo storico verso il progetto di Europa Donna Italia, che prevede la realizzazione di un nuovo e autorevole portale di orientamento per la prevenzione e cura di questo male.

 

Sabato 29, le macchine, partite dalla splendida location del palazzo Torlonia, sono state messe a dura prova dal tragitto, ricco di tornanti, salite e discese, in alcuni casi decisamente impegnativi, ma che ha potuto far scoprire lo splendido paesaggio abruzzese caratterizzato dalle montagne e dagli splendidi colori della Valle Roveto.

Decisamente caratteristico è stato il pranzo nei “Vicoli del Gusto” del paese di Roccavivi, letteralmente “invaso” dalle vetture, dove i driver hanno potuto mangiare prodotti tipici locali e assistere a balli tipici. Interessante è stata anche la sosta per il caffè a Civita d’Antino, dove la vista panoramica ha lasciato a bocca aperta tutti quanti.

A conclusione della giornata, l’immancabile Circuito Cittadino di Avezzano in notturna. Gli equipaggi hanno parcheggiato le vetture nella piazza centrale della città e sono stati accolti dalla Fanfara dei Carabinieri. Il tempo di una breve cena, e poi tutti nuovamente negli abitacoli pronti a guidare tra le strade del centro per far ammirare le auto ai cittadini, appassionati e curiosi che si sono riversati a bordo delle strade, armati di fotocamere e smartphone, per fotografare e filmare la carovana.

Domenica le premiazioni di rito. Si premiazioni, perché ogni giorno, gli equipaggi hanno dovuto affrontare alcune prove di regolarità, rigorosamente con cronometri meccanici, che hanno divertito e reso ancora più avvincente la manifestazione.

Sul gradino più alto del podio è salito l’equipaggio Salvi-Ceccatelli al volante di una splendida Fiat 1100 Barchetta premiato dal Vice Presidente ASI Antonio Verzera che ha preso parte alla manifestazione con la sua MG TB del 1939. Due giovani ragazzi, appassionati di gare di regolarità ma soprattutto amanti delle auto storiche. Al secondo posto il duo Chiodi-Patara su MG A del 1962, mentre al terzo posto l’equipaggio Gigliotti-Gigliotti a bordo di una Cisitalia Colombo 1100 Sport del 1951

Grande soddisfazione di Felice Graziani, patron della manifestazione, e di tutto il suo staff per la riuscita di questa settima edizione del Circuito di Avezzano che ogni anno diventa sempre più internazionale e sempre più interessante.

Adrenaline24h era presente anche come Media ufficiale dell’evento. Le telecamere di Gentleman Driver TV hanno ripreso tutte la fasi dell’evento che verrà trasmesso nelle prossime settimane.

Grazie ad Alpine Centre Italia, che ha messo a disposizione 2 nuove A110, le troupe hanno potuto seguire la kermesse motoristica durante il tragitto in modo tale da poter essere presenti e catturare tutte le fasi più salienti.

Appuntamento al prossimo anno con l’ottava edizione del Circuito di Avezzano che sarà sicuramente un altro grande successo!!!

www.circuitodiavezzano.it

www.alpine-rrg.com/it_IT

 

Leave a Reply

Translate »