Al MAUTO, LA STORIA DEL CINEMA SU QUATTRO RUOTE

Nel fine settimana in cui Torino celebra il grande cinema con il Torino Film Festival, dal 23 Novembre al 1 Dicembre, il MAUTO propone una visita guidata alla scoperte di alcune automobili che di quel grande cinema sono state protagoniste.

Cinematografo e automobile sono due invenzioni coeve, geniali intuizioni che – da fine Ottocento in poi – hanno trasformato la vita e le consuetudini del mondo intero. L’automobile è spesso stata protagonista indiscussa di indimenticabili pellicole, dalle gag del cinema muto delle origini alle più spettacolari produzioni hollywoodiane, attraverso i generi e le mode: chi non ricorda la mitica Bianchina del ragionier Fantozzi o la Citroen DS di Phantomas? L’Isotta Fraschini della divina Gloria Swanson o la Trabant di Goodbye Lenin?

Dal mondo glamour degli anni Trenta – tra luci, party, vestiti da cocktail e le belle auto del Grande Gatsby – alla scoperta, sulla mappa di Torino, dei luoghi di The Italian Job interpretato da un indimenticabile Michael Cane; dalle incursioni nella fantascienza con la Ferrari 458 protagonista di Transformer 3 e con la Nirvana realizzata ad hoc per l’omonimo film di Gabriele Salvatores fino al mondo emozionante e adrenalinico delle corse, di cui il film Rush ha fatto un ritratto potentissimo.

Maggiori informazioni

www.museoauto.it

Leave a Reply

Translate »