Mille Miglia 2019: tutto quello che c’è da sapere!!!

La Freccia Rossa, giunta alla trentasettesima edizione rievocativa, partirà mercoledì 15 maggio 2019, riaccendendo l’entusiasmo dei milioni di appassionati che affolleranno le strade d’ Italia per assistere al passaggio di una gara che è entrata nella leggenda.

L’edizione 2019 della 1000 Miglia è stata presentata martedì, con una conferenza stampa alla Loggia di Brescia, dal nuovo cda della 1000 Miglia srl (eletto nei giorni scorsi).

Una manifestazione capace di far innamorare un pubblico eterogeneo di spettatori; spettacolo nello spettacolo, diverse nazionalità, età e culture che si daranno appuntamento nelle strade e piazze del Paese più amato al mondo, in occasione del passaggio della Mille Miglia, in uno spirito di perfetta condivisione con i piloti, alla ricerca di quel fremito, di quel rumore, di quell’odore, di quell’emozione che solo questa gara può far provare.

1000 Miglia è un inno alla nostra italianità internazionale, a quei valori positivi che la nostra società sa generare e di cui ci sarà sempre bisogno. Il marchio che abbiamo ci permette di partire dalla “pole”, ma dobbiamo ogni giorno guadagnarci il traguardo, continuare nell’impegno a fare meglio – dichiara Franco Guassalli Beretta, Presidente Mille MigliaE’ nella cultura, in tutte le sue espressioni con particolare attenzione all’arte e al design, il perno fondamentale della progettualità che abbiamo messo a punto e che stiamo seguendo: Internazionalizzazione, Innovazione, Comunicazione, queste le aree di azione identificate per evolvere quello che oggi è l’evento top al mondo per auto classiche

 

Novità Mille Miglia 2019.

Al via 430 esemplari di vetture d’eccezione, testimonianze della storia del design e dell’automobile, eppure contemporanee e proiettate verso il futuro. La volontà di rendere la gara sempre più sicura e rispettosa delle regole del fairplay e dell’impatto ambientale, ha consigliato la scelta di contenere il numero di vetture partecipanti, 20 in meno rispetto alle precedenti edizioni.

Il percorso dell’edizione 2019 sarà diverso da quello dello scorso anno. Le città che diventeranno sfondo e protagoniste della 1000 Miglia saranno, nel primo giorno, Desenzano, Brescia, Sirmione, Valeggio sul Mincio (con l’attraversamento del suggestivo Parco Giardino Sigurtà), Mantova, Ferrara, Comacchio e Ravenna, per arrivare poi in serata a Cervia-Milano Marittima.

Alle prime luci dell’alba di giovedì 16 maggio, la carovana raggiungerà Cesenatico e proseguirà per Senigallia, Fabriano e Assisi, fino a raggiungere la Capitale, alle luci del tramonto in un contesto di grande impatto scenico ed emotivo. Venerdì 17 maggio comincerà la risalita, attraverso i paesaggi mozzafiato di Viterbo, Siena, Vinci e Pistoia, e che si concluderà nel cuore dell’Emilia, terra di motori, facendo tappa a Bologna. L’ultima tratta di sabato 18 maggio passerà per Modena, Parma, Montichiari, Travagliato, per concludersi, con il suo ingresso trionfale a Brescia, per la tradizionale passerella in Viale Venezia.

Da quest’anno è operativo il “Registro 1000 Miglia”, l’ente certificatore promosso da 1000 Miglia S.r.l. e Automobile Club di Brescia, in collaborazione con FIVA – Fédération Internationale des Véhicules Anciens – ACI Sport e ACI Storico, che ha lo scopo di: Catalogare, censire e certificare i singoli esemplari che abbiano preso parte ad almeno una delle ventiquattro edizioni della 1000 Miglia di velocità dal 1927 al 1957, identificati dal numero di telaio o di targa. L’adesione a tale registro sarà valida ai fini della candidatura della propria auto per la corsa del 2019.

Altra grande novità riguarda le iscrizioni. Gli esemplari che hanno partecipato alla Mille Miglia storica, fino ad ora iscritti d’ufficio, da questa edizione perderanno tale prerogativa, ma avranno comunque un titolo preferenziale nella valutazione della partecipazione. Ci saranno inoltre due nuove modalità di iscrizione che affiancheranno quella tradizionale offerta a 8.000 euro + Iva. Si tratta della quota Gold (10.000 euro + Iva comprensiva di ospitalità per sei notti, dotazioni esclusive per i conduttori, pre check-in negli hotel lungo il percorso) e la Platinum (quota di 50.000 euro + Iva con partecipazione alla gara in formula Guest Car comprensiva di ospitalità prevista fino a sei conduttori, dotazioni esclusive, pre check-in negli hotel lungo il percorso e accettazione automatica della vettura previa iscrizione al Registro 1000 Miglia).

Nuovo CDA per Mille Miglia srl

La società che gestisce la ‘corsa più bella del mondo’ ora può vantare nuovi membri tra i quali spiccano i nomi di: Maurizio Arrivabene, direttore della Scuderia Ferrari in Formula 1, nonché consigliere di amministrazione della Juventus e dal 2010 membro della commissione di Formula 1 in rappresentanza di tutte le aziende sponsor, Matteo Marzotto imprenditore e manager del settore lusso e moda, appassionato del mondo dei motori

Oggi Mille Miglia srl. può vantare un Cda e un team di professionisti dedicati, presenti, audaci e coraggiosi, che hanno messo a punto in questi anni grandi cambiamenti, un piano strategico innovativo e ambizioso, che è riuscito  e desidera continuare a creare awareness a livello globale, garantendo rilevanza a ciò che davvero è la 1000 Miglia: passione per i motori, ma anche uno stile di vita contemporaneo, autentico, vincente, senza tempo – spiega Aldo Bonomi, Presidente ACI Brescia –   Per questo desidero ringraziare fortemente tutti gli attori di questo comprovato successo, chi combatte in prima linea, tutti i giorni, per il successo di questa splendida gara: l’AD Alberto Piantoni con tutto il suo team e, ovviamente, il presidente Franco Gussalli Beretta collega e amico

La 1000 Miglia è conosciuta nel mondo come la gara di regolarità con uno charme unico, un modo di essere, un sistema di valori. I concorrenti raggiungono Brescia non solo da tutta Europa, ma da tutti i continenti per poter partecipare a questa manifestazione considerata “la corsa più bella del mondo”. La gara è anche esaltazione del genuino spirito di competizione, una sfida costante di presentazioni, eccellenza, di unicità, di eleganza, di saper fare, che si traducono in un’attitudine nata al miglioramento.

1000 Miglia non dimentichiamolo mai, sono le persone, i piloti, le strade uniti da un’inconfondibile emozione. 1000 Miglia attraversa il futuro, un concetto coerente, audace, contemporaneo e non nostalgico. Novantadue anni dopo la prima edizione, è nostro dovere mettere a fuoco la grande potenzialità evocativa della corsa, che sempre più unica ed emozionante, scopre le bellezze del nostro paese – sottolinea Alberto Piantoni, Amministratore Delegato 1000 MigliaCi siamo rivolti al mondo con eventi all’estero, con iniziative tailor-made dedicate a target potenziali di altissimo livello per esportare lo Spirito 1000 Miglia, che si identifica nella competizione, nel rispetto delle regole, nella bellezza del paesaggio”.

Appuntamento quindi al 15 Maggio, a Brescia, per assistere alla partenza di questo “museo viaggiante” dell’automobile che ogni anno ci regala emozioni uniche.

.

Leave a Reply

Translate »