ASI Giovani Show 2018…un successo annunciato

50 equipaggi provenienti da tutta Italia, di età compresa tra i 18 e i 40 anni, hanno preso parte a questa prima edizione, organizzata dalla Commissione Giovani ASI.

E’ stata una giornata densa di appuntamenti e di grande passione per lo sport, la cultura e ovviamente per le auto storiche. Circa 100 giovani, hanno risposto alla chiamata di ASI, che ha organizzato questo  incontro presso location di primo ordine come Il Museo Storico Alfa Romeo e Il Circuito di Arese.

Proprio su questa pista, una volta casa del “Biscione” e oggi utilizzata esclusivamente per i collaudi, i giovani dell’ASI, si sono cimentati in sessioni di prove libere a bordo delle proprie “storiche”, provando così l’ebrezza delle gare di velocità.

Velocità si, ma in tutta sicurezza; prima di iniziare a girare nel circuito, gli equipaggi hanno preso parte ad un briefing con i responsabili della struttura, per essere messi al corrente delle norme che regolano questo tipo di esperienza automobilistica e quale tipo di comportamento devono assumere i piloti quando si corre insieme ad altre vetture.

Concluse le sessioni, la carovana di auto ha raggiunto il Museo per il pranzo, servito presso il ristorante interno, al termine del quale è iniziato un tour guidato che ha permesso ai partecipanti di conoscere la storia dell’Alfa Romeo e di fotografare tutte le auto presenti all’interno dei sei piani, ideati e strutturati per creare un legame tra il passato, il presente e il futuro del marchio.

Nel pomeriggio gara di regolarità nel parcheggio della sede di EdiDomus, dove il Direttore di Ruoteclassiche David Giudici ha fatto gli onori di casa.  Alla sera cena a Garage Italia di Milano, preparata dallo chef stellato Carlo Cracco,  premiazioni e tanto divertimento grazie allo spettacolo dell’ illusionista Ottavio Belli e alla musica del cantante Matteo Borghi.

Alfa Romeo, Fiat, Lancia, Mercedes, Jaguar, Porsche, sono i marchi  che hanno caratterizzato l’evento. Non è sicuramente passata inosservata la presenza della Giulia Giardinetta, carrozzata Giorgetti, del 1974 che la Scuderia del Portello ha preparato per l’ assistenza delle proprie vetture durante le gare di regolarità e velocità. Nel 2010 è stata la testimonial del passaggio di testimone dall’ Expo di Shanghai a quello di Milano attraversando ben 9 paesi.

ASI Giovani Show è un progetto fortemente voluto dal Presidente Maurizio Speziali, dal nuovo consiglio e dalla Commissione Giovani che ho l’onore di presiedere. Abbiamo cercato di indovinare la formula giusta mixando divertimento, cultura e intrattenimento. I giovani sono l’ASI del futuro e noi abbiamo il compito di avvicinarli al mondo dell’automobilismo storico, formandoli e rendendoli sempre più parte integrante della nostra federazione – dichiara Fabio Di Pasquale, Presidente Commissione Giovani ASIASI Giovani Show verrà replicato annualmente, con nuove tematiche e in diverse parti d’Italia. Inoltre la Commissione Giovani, sta ultimando il documentario per celebrare i 50 anni dell’ASI

Presente alla manifestazione anche il Presidente ASI, Maurizio Speziali, che ha ribadito l’importanza di dedicare maggiore spazio ai giovani con iniziative dedicate e specifiche.

Con ASI Giovani Show è iniziato sicuramente un nuovo corso. Ho potuto constatare che molti giovani hanno partecipato alla manifestazione apprezzando le attività che gli abbiamo proposto. Siamo riusciti ad ottenere un parco macchine molto variegato, composto da auto youngtimer, sicuramente più vicine ai loro gusti e alla loro storia, ma anche da veicoli datati, ante 1920 e ante 1930. Una dimostrazione che la passione per questo settore è presente nelle “nuove leve”, ma spetta a noi il compito di rafforzarla con iniziative ad hoc

Sono intervenuti anche i vice Alberto Scuro e Mauro Pasotti che, sulla stessa linea del Presidente, ha aggiunto:

Una delle priorità di ASI è la continuità, quindi il cambio generazionale è fondamentale. Il nostro patrimonio motoristico deve restare nel nostro paese e deve passare di mano in mano dai “vecchi collezionisti ”a quelli giovani ma purtroppo, in Italia, tutto questo non accade. La mia speranza è che questa nuova Commissione Giovani sia prolifera di giovani appassionati

Appuntamento al prossimo anno con la nuova edizione di ASI Giovani Show che sicuramente sarà un nuovo grande successo…

 

 

 

 

 

Leave a Reply

Translate »