La “Grande Bellezza” dell’ASI Autoshow 2018

L’ evento clou per gli appassionati delle quattro ruote d’epoca, organizzato dell’ASI Automotoclub Storico Italiano, si è concluso domenica pomeriggio dopo tre giorni (dal 21 al 23 settembre) trascorsi all’insegna della cultura, del divertimento e ovviamente della passione per le auto storiche.

Oltre 120 equipaggi e  macchine da sogno come Maserati, Ferrari, Mercedes, Roll Royce, Alfa Romeo, Fiat, sono stati gli ingredienti che hanno decretato il grande successo di ASI Autoshow 2018. Dati significativi che sottolineato ancora una volta la fondamentale importanza dell’Ente quale garante della conservazione del patrimonio automobilistico storico italiano e punto di riferimento per tutti gli amanti di questo settore.

Da sottolineare la presenza del Presidente ASI Maurizio Speziali, che ha partecipato all’evento con la macchina ufficiale della Federazione, una Lancia Fulvia Coupé, i Vice Presidenti Mauro Pasotti e Alberto Scuro e numerosi rappresentanti del Direttivo.

La manifestazione ha preso il via venerdì 21 con l’arrivo dei partecipanti a Roma presso il lussuoso Hotel Ergife, dove hanno svolto le consuete pratiche di accredito e verifiche tecniche. Nel pomeriggio, prima visita in programma presso i famosi Studios Cinematografici di Cinecittà che negli anni 60 resero l’Italia la mecca del cinema mondiale. Un luogo magico, ancora pieno di fascino e storia, che ha dato vita a capolavori assoluti come la Dolce Vita di Fellini.

Sabato 22 l’ASI Autoshow è entrato nel vivo con il trasferimento delle vetture presso le Terme di Caracalla per essere esposte e ammirate dai numerosi passanti e turisti che non si sono fatti sfuggire l’occasione per fotografarle e concedersi qualche selfie di rito. Dopo averle parcheggiate accuratamente, gli equipaggi si sono recati nel cuore di Roma per una visita guidata dei luoghi più significativi. Il tour ha preso il via da Piazza Navona per poi dirigersi verso il Pantheon e successivamente a Fontana di Trevi, dove qualcuno ha lanciato la classica monetina sperando di poter tornare al più presto nella Capitale. Ultima tappa prevista Piazza di Spagna e poi tutti a pranzo al termine del quale è stata scattata la foto di gruppo sulle gradinate di Trinità dei Monti.

La sera è stata invece caratterizzata dalla cena di gala che si è svolta nella splendida cornice dell’ “Acquario Romano” con musica live di famosi brani anni 70 a fare da contorno. Tra una portata e l’altra, il Presidente ASI Maurizio Speziali, ha voluto ringraziare le numerose autorità e istituzioni che hanno reso possibile lo svolgimento dell’evento.

Domenica 23, di buon ora, la carovana di auto si è messa in moto per raggiungere e visitare il Museo Storico dell’ Aeronautica Militare Vigna di Valle situato sulla sponda sud del lago di Bracciano dove, nel 1904 per volontà del Maggiore del Genio Mario Maurizio Moris, padre riconosciuto dell’aviazione italiana, fu impiantato il primo Cantiere Sperimentale Aeronautico. Il Museo accoglie al suo interno circa 80 velivoli ed una cospicua collezione di motori e cimeli aeronautici di vario genere che raccontano, in sequenza cronologica, la storia del volo militare in Italia.

Dopo questa affascinate ed interessante giro, prima di recarsi a pranzo, gli organizzatori hanno “pepato” la giornata allestendo una piccola prova di regolarità a tempo, vinta dal giovane Alessandro Formigoni, che ha divertito piloti e navigatori.

Arrivati nella stupenda dimora dei Casali Santa Brigida, prima di consumare il gustoso lunch, il Presidente e il direttivo, hanno voluto salutare i partecipanti e ringraziare tutti i partner e i club che hanno contribuito alla riuscita della manifestazione.

 

“E’ stato un ASI Show 2018 che ha sicuramente soddisfatto le attese di tutti, riuscendo ad esprimere appieno la nostra filosofia basata sulla passione per le auto storiche. Ad oggi, ASI, può contare su un parco macchine numeroso ed eterogeneo che, ultimamente, sta integrando anche vetture young timer, più vicine al gusto e alle possibilità dei giovani – afferma Maurizio Speziali Presidente ASI – Altro grande successo di ASI è stata la “Giornata Nazionale Del Veicolo Storico”, una iniziativa ideata per avvicinare le persone al nostro mondo, che ha coinvolto i club federati su tutto il territorio nazionale. Per il prossimo anno stiamo studiando nuove attività, più turistiche e in grado di valorizzare il territorio, e che possano anche coinvolgere sempre di più “quote rosa”, che comunque, sono aumentate negli ultimi anni”

Appuntamento al prossimo anno per un ASI Autoshow ricco di novità !!!

Le telecamere di ASI World hanno documentato l’evento in toto, con riprese e interviste sia ai concorrenti che agli organizzatori e verranno trasmesse in uno speciale dedicato prossimamente su SportItalia TV, canale 225di SKY e canale 60 del digitale terrestre e in contemporanea in diretta streaming sul portale web del canale.

 

Leave a Reply

Translate »