Angelo Sticchi Damiani: stop diatribe con ASI

E’ da poco iniziato il convegno organizzato da ASI Automotoclub Storico Italiano “ Il Futuro del Motorismo Storico” presso la Sala Koch del Senato della Repubblica, e già ci sono le prime forti dichiarazione di ACI.

Il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani, inizia il suo intervento di apertura lavori parlando del rapporto con ASI, delle spiacevoli diatribe nate durante gli anni e della volontà di iniziare un immediato riavvicinamento.

Annuncia inoltre di voler portare avanti un disegno di legge per reintrodurre le agevolazioni fiscali per le auto ventennali che faranno parte di una specifica lista chiusa e la possibilità di riavere, per tutti i veicoli storici dal ’26 in poi, le targhe originali.

2 Responses
  1. Emilio Perri

    Proposta lodevole ma sulla “lista” chiusa non si può essere d’accordo! Chi sarebbe in grado e quali i “criteri” di determinazione dei modelli “meritevoli”??? La maggioranza degli appassionati ha motivazioni “emotive” nella scelta del veicolo da “conservare”! La discriminante potrebbe essere lo “stato di conservazione e fedeltà all’originale”!

  2. Emilio PERRI

    Lodevole l’iniziativa tesa a “rimediare” ad una reale ingiustizia “strategica”. Discutibile e non condivisibile tuttavia l’idea della “Lista chiusa”… Chi sarebbe “l’illuminato” in gradi di determinare quest’elenco? E quali i criteri?
    La maggioranza degli appassionati ha forti motivazioni “emotive” (se non addirittura “affettive”) nella scelta del modello da conservare! I criteri discriminanti potrebbero essere altri, quali per esempio, il reale stato di conservazione da verificare e certificare e lo stato di fedeltà all’originale!
    Grazie per l’attenzione.

Leave a Reply

Translate »