Collezione Nicolis e Formula 1, insieme dentro e fuori il Museo

 

Altro che pausa estiva per il museo Nicolis, a Villafranca di Verona le attività fervono più che mai, e vanno a braccetto con la serie “regina” dell’automobilismo sportivo.

Già nelle scorse settimane la bellissima struttura voluta dal compianto Luciano Nicolis è tornata sulle prime pagine di magazine e blog di settore per la spettacolare mostra intitolata “Passione Volante”, una spettacolare raccolta che mette insieme, per la pubblica fruizione, 110 volanti di Formula 1 appartenuti a grandi campioni sportivi come Ayrton Senna, Alain Prost, Michael Schumacher. La mostra è un’occasione per riflettere sul valore tecnologico, archetipico e simbolico di uno degli elementi cruciali della guida e dell’automobile stessa; uno strumento essenziale, funzionale ma anche di piacere, che sembra resistere a qualsiasi evoluzione tecnologica: sparite le manovelle alzacristalli, sparite (quasi) le leve del cambio e del freno a mano e i pedali della frizione… il volante resiste ancora. Piccolo, smussato, multifunzione, è ancora lì e non ha nessuna intenzione di ritirarsi!

Proprio il Museo Nicolis, tra le altre cose, sarà protagonista di un servizio dedicato che andrà in onda prossimamente su Gentleman Driver TV, all’interno della puntata in programmazione venerdì 21 settembre, come di consueto alle 22,55 all’interno del palinsesto SKY Sports, canale 228 Automototv, e contemporaneamente in streaming web sul sito del canale, e poi a seguire in replica televisiva per tutta la settimana, su youtube, sul questo sito e sui canali social ufficiali della piattaforma Adrenaline24h e Gentleman Driver TV.

Ma, come scriviamo in apertura, in pentola al Museo bollono altre novità: ben due vetture della collezione Nicolis saranno protagoniste all’Autodromo di Monza in occasione della F1 Driver’s Parade al Gran Premio d’Italia 2018, l’evento automobilistico italiano più atteso dell’anno.

“Per il Museo Nicolis è un grande onore essere presenti a un evento internazionale di così elevata importanza come il Gran Premio d’Italia, su un circuito, quello di Monza, dal fascino impareggiabile. La Formula 1 rappresenta la massima espressione dello sport motoristico, quindi, poter partecipare con le nostre auto è un forte segno di riconoscimento del valore storico e culturale delle nostre collezioni ”, afferma Silvia Nicolis, Presidente del Museo Nicolis.

Dopo la sfilata in zona Darsena di mercoledì scorso, dalle 11.30 di oggi le vetture sfileranno ancora a Milano nel celebre Quadrilatero della Moda, per proseguire poi al Garage Italia e al Museo Alfa Romeo di Arese. La sera saranno poi in esposizione nella “Fan Zone” dell’Autodromo Nazionale di Monza, in attesa della “F1 Drivers’ Parade” della domenica, con le vetture in pista a partire dalle ore 13 per salutare gli spettatori lungo il circuito. Assieme alla mostra “Passione Volante”, un altro spettacolo da non perdere.

 

Leave a Reply

Translate »