Automobili Osca, una storia, tutta Italiana

Siamo nel 1947, scade il termine con il quale Adolfo Orsi, acquistando la Maserati, salvandola dal fallimento, si accordò, con i fratelli Maserati, per un loro impegno professionale “obbligato”, con la nuova gestione, per i successivi 10 anni.

osca 750

I fratelli Maserati, Ernesto, Ettore, Bindo, liberi dall’impegno assunto, ripartono allora, per una nuova avventura, spostandosi da Modena a Bologna, dove, il 1 dicembre 1947, vedrà la luce la OSCA, Officine Specializzate per la Costruzione di Automobili Fratelli Maserati Spa.

osca

La prima creazione, fu la Osca MT4, una biposto, motore 4 cilindri, 1092cc, 72cv a 6000 giri, prodotta in 80 esemplari, un esemplare telaio 1139, fu dotato di un 1350cc doppio albero e 90cv ed alla sua terza gara, vince con Gigi Villoresi, il Gran Premio di Napoli.

osca-mt4-spider_front

Sempre più piloti, saranno alla guida di una Osca, Fagioli, Serafini, Bonetto, Cabianca, Chiron, De Portago e la De Filippis,per finire con Moss e Lloyd, che pilotando una Osca 1453cc, vincono la 12 Ore di Sebring.

osca moss osca ._MT4_1500,_ex-Moss_and_Cunningham

La vittoria, frutterà alla Osca, un successo delle vendite negli Usa e porterà le risorse finanziarie necessarie, alla costruzione del nuovo stabilimento a San Lazzaro di Savena, vicino a Bologna. L’obiettivo dei fratelli Maserati, è quello comunque di costruire anche auto stradali in versione GT, nasce così la collaborazione con la carrozzeria Vignale e la matita di Michelotti.

OSCA_S-Type_DV-09_CbS_03

Arriva la Osca 750 nel 1956, che porta il marchio ai successi di categoria alla Mille Miglia e a Le Mans.

OSCA_FS372_Morelli

La Fiat, notando i successi della Osca, inizia a commissionargli la elaborazione dei motori e la Fiat produrrà un 1500cc maggiorato a 1568cc, che sostituirà il vecchio Fiat 1200 ed andrà anche ad equipaggiare le coupè fuoriserie marchiate Maserati.

osca-1600-gt-touring-coupe-1961-101

I fratelli Maserati, capiscono che senza un volume di vendita adeguato, l’azienda non potrà sopravvivere, nasce così, l’accordo con Zagato ed arriva la 1600GT, carrozzata in alluminio, motore 1568cc, 4 cilindri, 140cv(ne vennero prodotti anche versioni da 95-105-125 cv) carburatori Weber doppio corpo, 860kg di peso, talio tubolare, 4 freni a disco, prodotta in 127 esemplari, di cui 19 saranno di Fissore e 2 di Boneschi, motore 4 cilindri doppio albero, 105 cv.

osca 1600osca-1600gt-03_large

Per gestire le vendite, venne creata, anche una struttura di vendita dedicata, ma complice anche il prezzo elevato, non si raggiunsero gli obiettivi di vendita prefissati.

osca interniosca 1600 fissoreosca 1600 2

Nel 1963, la Osca, viene acquisita dal gruppo MV Agusta, ma la conversione dei metodi artigianiali in industriali e l’esperienza del conte Augusta nel settore elicotteri e motociclistico, non sono sufficienti a rilanciare l’azienda, che il 28 novembre 1966, di fatto cessa di esistere.

E’ la fine di una grande storia!!

ADRENALINE24H

14 Responses
  1. vincenzo

    Gioielli, che spesso ho la fortuna di vedere ai raduni: a proposito, domenica scorsa ho partecipato alla rievocazione della corsa in salita BOLOGNA – LOIANO, con partenza dal sito della fabbrica OSCA a S:Lazzaro , la cui prima edizione risale al 1926, e fu vinta da uno dei fratelli Maserati . Il prossimo anno si farà l’edizione del 90°: Se ti interessa, ti terrò informato: ho anche le foto della mia partecipazione, con MG 1935, ma non so spedirtele: imparerò . C’erano Maserati e Osca 750 da corsa, e alcune coupè.

  2. vincenzo

    a proposito, domenica scorsa ho partecipato alla rievocazione della corsa in salita BOLOGNA – LOIANO, con partenza dal sito della fabbrica OSCA a S:Lazzaro , la cui prima edizione risale al 1926, e fu vinta da uno dei fratelli Maserati . Il prossimo anno si farà l’edizione del 90°: Se ti interessa, ti terrò informato: . C’erano Maserati e Osca 750 da corsa, e alcune coupè.

  3. vincenzo

    Domenica ho partecipato alla rievocazione della Bologna- Loiano, vinta da Maserati nel 1926. C’erano Maserati e Osca 750 da corsa e coupè:il prossimo anno il 90°

  4. fabrizio

    buonasera, e possibile avere notizie su una o.s.c.a zagato gtv con telaio n 0026, appertenuta a Matteuzzi Renato nato a Bologna nel 1920, correva con scuderia Nettuno.

    1. admin24

      Salve, non sappiamo aiutarla direttamente, le consigliamo di contattare la Zagato su http://www.zagato.it li troverà un ufficio apposito dove sicuramente la aiuteranno a ricostruire la storia del veicolo.
      Grazie saluti

  5. fabrizio

    salve, vorrei sapere notizie della vettura osca 1.6 zagato gtv, con telaio n 0026, tipo motore, e colore grazie mille.

  6. Antonio Ciarrocchi

    Complimenti, vorrei avere una conferma sul fatto che i f.lli Maserati siano stati i primi a produrre motori con distribuzione desmodromica.
    Saluti

  7. Una OSCA 1600 GT è ora esposta nella Villa che fu residenza degli Agusta a Cascina Costa di Samarate ad pochi metri dall’Azienda.
    C’è qualcuno che mi sa dire chi è l’attuale possessore del marchio “OSCA”?

  8. Simona

    Buongiorno a tutti, io mi chiamo Simona Scodellari e sono la figlia di Silvano Scodellari, mio padre possedeva una osca e partecipava a diverse gare automobilistiche in Italia negli anni 50/60. Chiedo se qualcuno di voi mi può dire dove trovare qualche fotografia a colori di mio padre con la sua osca che purtroppo ha venduto negli anni 70. Ascolto volentieri chiunque abbia notizie o aneddoti. Purtoppo mio padre é venuto a mancare tanti anni fa.

  9. Enrique Scandroglio.

    En 1957 corrió una en los 1000 Km. De la ciudad de Buenos Aires. Bellísima !! .Fue la primera que vi….

    .

  10. Vorrei comunicare a chi è interessato che sono in possesso di una coppia di carburatori nuovi weber 33 DS-22 ancora con il cartellino di collaudo della weber e sono marcati come impiego su vettura osca non so che modello L anno dei carburatori e marcato 1950

Leave a Reply

Translate »