La Siata Amica

La Siata fondata nel 1926 a Torino da Giorgio Ambrosini, nasce con l’obiettivo, di costruire parti e componenti, per aumentare e migliorare le prestazioni delle autovetture Fiat.

SIATA AMICA 3

Però, probabilmente Ambrosini, si è fatto “prendere la mano”, ed ha iniziato a modificare sostanzialmente le auto, per prima la Balilla, che tra l’altro vince la Mille Miglia, ma della storia ne parliamo un’altra volta…siamo ora nel 1948, quando su base Topolino, Ambrosini, affidandosi alla carrozzeria Bertone, crea una spider.

SIATA AmicaF1

SIATA AMICA

Meccanica Topolino, prima tipo B e dal 1949 tipo C, che Siata porta da 569cc a 633cc, con l’aggiunta di una testa Siata con valvole in testa, collettore speciali e due carburatori, con una potenza di 22cv, un telaio tubolare, solo 584 kg di peso, freni a tamburo, cambio a 4 marce ed una velocità che di poco supera i 100 km/h.

SIATA AMAICA 4SIATA AMICA INTERNI

Successivamente, nasce una versione 750cc, con 25cv e nel 1948, una versione corsa con 40cv e cambio a 5 marce.

SIATA AMICA 2

Il prezzo elevato ne limita la diffusione, rimane comunque un piccolo gioiello, difficile da vedere oggi sulle nostre strade.

ADRENALINE24H

 

2 Responses
  1. Raoul Thybaut

    bongiorno,

    i will be grateful if you can send me more information about the engine (motore) and the chassis (telaio) of the Amica and photographs.
    Grazie mille
    Raul

Leave a Reply

Translate »