Angelo Accardo, i pressostati, la vita e……..

Angelo Accardo, classe ’79, ovviamente di Campobello di Mazara, nasce con la passione per i rally, ma poi “l’influenza” Campobellese, dove sembra, le persone abbiano i pressostati anche in casa e le esperienza del papà, lo portano ad avvicinarsi al mondo della regolarità.

12 Ore Notturna esordio

Angelo è giovane(beato lui..) ha tanta passione nel sangue, si vede e si sente nei suoi racconti, con il suo incedere, sempre più enfatico dei suoi racconti, come se fosse, sempre, un lunghissimo conto….alla rovescia…

“Siamo nel 1996..

…inizio attività regolaristica come navigatore di Papà, Michele Accardo su Lancia Beta Coupè 1300 e prima partecipazione alla 12 ore Notturna di Campobello di Mazara.
Avevo 16 anni ma l’esplosione e l’innamoramento per la regolarità non ci fu.
Rimaneva fortissimo in me il fascino per la velocità ed il rombo delle vetture da corsa era ciò che veramente mi toglieva il sonno. Solo le storiche, mai ho guardato con interesse le vetture moderne da rally. Dal 1996 al 2000 dunque navigatore di Papà.”

Nel 2001,prima partecipazione alla 12 Ore Notturna categoria Auto Storiche come Driver (la prima edizione che le vede ai nastri di partenza) a bordo del mio sogno divenuto realtà grazie a Papà Michele, classificandosi 7° assoluto..

Nel Marzo del 2001, un primo tassello del puzzle della passione, “papà Michele, “mi regalò in maniera (oserei dire) Hollywoodiana: una Lancia Beta Monte-Carlo Coupè del 1978″ .

Poi nella storia di Angelo, irrompe “la vita”, lo studio, che lo porta lontano, a Londra, la laurea, il lavoro, il ritorno in Sicilia, l’inserimento nell’azienda di famiglia, lo start-up di una nuova azienda e la conquista del vertice dell’impresa di famiglia la Accardo Group.

Siamo nel 2012, sono trascorsi molti anni, ma tra una riunione e l’altra, un cannolo, un arancino, il pensiero latente era sempre li…..i motori!!!!

Siamo ad una gara in salita, la rievocazione Collesano Piano Zucchi, Angelo con la sua Lancia, vince…alla sua prima partecipazione!!!

Gioia, stupore..esaltazione…e scatta la passione per i cronometri.

Con soddisfazione, investe i suoi primi proventi del lavoro e acquista una bellissima Fiat 1100 103 E del 1957, ed inizia l’avventura della regolarità…..la mia avventura continua!!!!”

Le gare di Angelo:

2012
n° 14 gare disputate / 11 podi di cui 5 vittorie

Le vittorie:

Rievocazione Storica Salita Collesano – Piano Zucchi (PA) – 1° ASSOLUTO
Notturna di Mezz’estate (TP) – 1° ASSOLUTO
Rievocazione Cronoscalata Mont’Erice – 1° ASSOLUTO
Notturna di Trapani – 1° ASSOLUTO (no ASI)
Trofeo Nocellara del Belice (TP) – 1° ASSOLUTO

VITTORIA CAMPIONATO SOCIALE Club F. Sartarelli di Trapani cat. Driver

2013

n° 12 gare disputate / 10 podi di cui 6 vittorie

Esordio nel Campionato Italiano Regolarità Autostoriche

Gare disputate: 2

– Millecurve (AV) – Classificato per la prima volta tra i TOP DRIVER su Alfa Romeo GT
1600 media 4,5
– Trofeo Rolando d’Amore (AV) – 2° ASSOLUTO su Lancia Beta Monte-Carlo

Trofeo Cave di Susa

Esordio nel Super Trofeo ASI “G.Munaron”

Gare disputate: 2

Ronde delle Zolfare (CL) – 2° ASSOLUTO su Porsche 9112700s del 1974
Giro Valle del Liri (FR) – 4° ASSOLUTO su Fiat 1100 103 E del 1957

Grandi eventi ASI
XXIII Giro di Sicilia – 3° ASSOLUTO su Triumph Spitfire MKIII del 1967

Le vittorie:
Palermo Winter (PA) – 1° ASSOLUTO
L’Ultima Vittoria di Tazio Nuvolari – 1° ASSOLUTO
Menzel El Emir Cup (PA) – 1° ASSOLUTO
Targa del Golfo (PA) – 1° ASSOLUTO
Trofeo Città di Buseto (TP) – 1° ASSOLUTO
Coppa Etna (CT) – 1° ASSOLUTO

VITTORIA CAMPIONATO SOCIALE Club F. Sartarelli di Trapani cat. Driver

Giro di Sicilia 2013

2014
 n° 8 gare disputate/ 6 podi di cui 5 vittorie

Grandi Eventi ASI

XXIV Giro di Sicilia – 5° ASSOLUTO su MG B Roadster (nel momento cruciale della gara il motore della nostra MG si ammutolì sulla p.c. di Sciacca il conseguente 300 ci fece sfuggire di mano una possibile vittoria)

XXXIV La Sicilia dei Florio / Circuito Targa Florio – 1° ASSOLUTO su MG B Roadster

Le vittorie:

Tutti in Pista – 1° ASSOLUTO
Coppa dei Sicani – 1° ASSOLUTO
Menzel El Emir – 1° ASSOLUTO
Trofeo Nocellara del Belice – 1° ASSOLUTO
La Sicilia dei Florio / Circuito Targa Florio – 1° ASSOLUTO

2015
n° 3 gare disputate /3 podi di cui 1 vittoria

Trofeo Cave di Cusa – 3° ASSOLUTO
Palermo Winter – 1° ASSOLUTO
La Messina – Taormina – 3° ASSOLUTO

Alcune vetture utilizzate dal 2012 ad oggi:

– Lancia Beta Monte-Carlo del 1978,
– Fiat 1100 103 del 1957,
– MG B Roadster del 1965,
– Porsche 911 2.700s del 1974,
– Triumph Spitfire MKIII del 1967,
– Alfa Romeo Giulia GT 1600 del 1972,
– Lancia Fulvia Coupè del 1976,
– Innocenti Mini Cooper del 1972,
– Porsche 356 B del 1962.

Per Angelo la regolarità è assoluta passione, amicizia, condivisione, rispetto, ricorda ancora nel 2013, al Giro di Sicilia, quando ancora sconosciuto, a bordo della sua Triumph Spitfire, si trovava al 3° posto, durante una prova venne maldestramente ostacolato, sbagliando completamente il passaggio. Alla fine della tappa, si accingeva, ad evidenziare l’accaduto al direttore di gara, quando scoprì, che Giuliano Canè, che lo seguiva in gara, aveva già a sua volta segnalato il problema, testimoniando il fatto, situazione che gli permise di ottenere la media sulla prova.

Giro di Sicilia 2014

Questo accadimento, lo sorprese, capì cosa era la lealtà sportiva, cosa voleva dire “essere un campione”, e trovò in Canè (non è certo il primo..) un riferimento assoluto, di campione dentro e fuori dai tubi!!!!

Vive la sua passione per la regolarità con la sua compagna di vita Linda Messina, che lo naviga e accompagna in tutti gli eventi, predilegendo, sia gli aspetti tecnici, che quelli turistici, l’ambiente Asi è il suo habitat ideale, tubi, turismo, amicizie, auto storiche…

Linda Messina

Angelo parla dei giovani (come se lui non lo fosse), dei nuovi campioni emergenti, che apprezza particolarmente, per la serietà, serenità e per lo spirito di socialità, che avvicina campioni e neofiti, senza barriere, trasmettendo la passione per la regolarità a tutti.

Ora però inizia una riunione di lavoro, i pressostati vanno nel cassetto……ne riparleremo al prossimo Giro di Sicilia 2015.

Questo è Angelo.

ADRENALINE24H

 

 

5 Responses
  1. Antonio

    Giovani ma di grandi speranze fiori all’occhiello della regolarità siciliana non potevano che essere campobellesi, patria della regolarità

  2. Maria

    Vi seguo sempre
    Peccato per l’infortunio alla Targa Florio 2016 perdere un secondo posto alla 100th certamente non è bello ma questo vi rende più umani e simpaticipiù ditanti altri campioni.
    Siete la coppia più bella ed elegante della regolarità non dimenticatelo mai.

Leave a Reply

Translate »