Il 2019 è stato un anno di grande successo di pubblico per il MAUTO

Con piacere segnaliamo un grande risultato raggiunto dal museo dell’automobile di Torino, che nell’anno 2019, raggiunge un incremento nel numero dei visitatori pari ad un +10%, per un totale di 220.000 presenze!!

“Ci “sentiamo” anche noi di Adrenaline24h, di aver contribuito a questo successo, con i nostri progetti sviluppati con il MAUTO, consapevoli che una migliorata presenza del Museo nel panorama storico culturale, legata al motorismo storico, ha sicuramente avuto un effetto  dirompente, sia per i progetti e contenuti innovativi che lo stesso ha portato avanti e sicuri abbia contribuito ad una aumentata sensibilizzazione del pubblico degli appassionati, nel trovare in questo mondo una forma di cultura e passione” dichiara Ermanno De Angelis Co Founder di Adrenaline24h.

I mesi a maggior affluenza sono stati aprile (+ 15% rispetto al 2018) e agosto (+12%), quando si sono registrati anche più turisti stranieri. Molto positivi marzo e maggio (entrambi + 10%), con forte affluenza di scuole. A novembre e dicembre la crescita è stata più contenuta per l’assenza di ponti in occasione di Ognissanti e Immacolata.

Quello passato è stato un anno ricco di eventi e attività grazie ai quali il museo si è fatto conoscere da un pubblico sempre più ampio ed eterogeneo, in Italia e all’estero: dalle tante mostre alla partecipazione ai più importanti saloni automobilistici europei, dai rinnovati laboratori didattici alla messa in moto della Cisitalia Nuvolari che ha portato “il museo fuori dal museo” correndo alcune delle più importanti gare storiche italiane – sostiene Mariella Mengozzi, Direttore del MAUTO –  Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti e abbiamo progetti ancora più ambiziosi per il 2020: in particolar modo, le due grandi mostre dedicate al motorsport, Formula 1 e Rally, che siamo certi porteranno a Torino un gran numero di appassionati grazie anche al ricco calendario di eventi e di grandi ospiti che stiamo mettendo insieme”.

Quest’anno, sono in programma al MAUTO due grandi mostre dedicate allo sport e alle competizioni, entrambe corredate da un ricco calendario di conferenze e incontri con i personaggi che ne hanno fatto grande la storia. La prima a marzo sarà dedicata ai 70 anni della Formula 1 mentre a ottobre toccherà alle grandi sfide della storia dei Rally in collaborazione con la Fondazione Gino Macaluso per l’Auto Storica. Dal 31 gennaio invece sarà la volta dell’esposizione dedicata all’anniversario della LANCIA AURELIA 1950-2020. Un mito senza tempo. Una selezione di alcuni meravigliosi esemplari di un modello dal fascino classico e senza tempo prodotto dalla Lancia dal 1950 al 1958 e divenuto mitico per essere stato protagonista della Dolce Vita cinematografica e per aver ottenuto notevoli successi internazionali affermandosi sia nelle corse su strada che su pista. A maggio sarà la volta di una mostra per celebrare i 90 anni di Pininfarina, l’azienda italiana fondata nel 1930 da Giovanni Battista Farina.

 

Leave a Reply

Translate »