Il Museo Nicolis e l’omaggio al Made in Italy con il marchio Bianchi a Verona Legend Cars 

Il sodalizio tra il Museo Nicolis e Verona Legend Cars è un appuntamento ormai consolidato e atteso. Al padiglione 9 con lo stand dedicato al mitico marchio Bianchi e con la presenza di 5 capolavori delle sue collezioni alla superba mostra Centomiti in programma l’11 e 12 maggio a Veronafiere.

Il tributo al marchio Bianchi viene raccontato attraverso l’esposizione di tre eccezionali pezzi da collezione che raccontano la storia d’Italia: la Bianchi S9 Sport del 1935 che, con la sua linea slanciata e sportiva, ha saputo tener testa a un’agguerrita concorrenza, come la Fiat 1500 e la Lancia Augusta, sino all’Aprilia. Poi l’elegante e parsimoniosa Bianchina del 1950, una moto che rispose alla ricerca di consumi e costi contenuti tipica del dopoguerra italiano, tutti elementi che contribuirono al suo successo e alla sua diffusione.

La celebrazione del prestigioso brand italiano non può che concludersi con una straordinaria bicicletta da corsa: la Specialissima Giro d’Italia del 1961. Con questo sofisticato progetto si apre una nuova era: un modello rivoluzionario, con un telaio a geometria corta, ultraleggero e rigido, capace di scaricare sulla strada invece di disperderla, la potenza della pedalata. Con questa meraviglia, il Museo Nicolis anticipa l’arrivo del Giro d’Italia a Verona del prossimo 2 Giugno, e non poteva che essere Bianchi, una delle squadre italiane che ha consacrato alla storia personaggi come Fausto Coppi, il Campionissimo per definizione.

Silvia Nicolis, Presidente del Museo, racconta: “la partecipazione a Verona Legend Cars è sempre un appuntamento atteso e un modo per incontrare il nostro pubblico più esigente,  veri appassionati di tecnica e meccanica”, e aggiunge “quest’anno abbiamo voluto celebrare Bianchi, un marchio che si è cimentato con successo nelle due e quattro ruote, orgoglio del Made in Italy”. Conclude:”anche l’arrivo del Giro d’Italia a Verona, così come questa fiera, saranno un’occasione straordinaria per la città, per il nostro Museo e per tutti gli appassionati che avranno occasione di visitarci, per scoprire i migliori valori di sport, heritage e bellezza delle nostre  collezioni”.

Leave a Reply

Translate »