L’equipaggio Sisti-Gualandi vince la WinteRace 2019 e bissa il successo dello scorso anno

Grande successo per la VII^ edizione della WinteRace, la “Superclassica ACISPORT” considerata tra le gare di regolarità più attese del calendario invernale, che ha visto trionfare, per il secondo anno consecutivo, l’equipaggio del Classicteam, Sisti-Gualandi su Lancia Aprilia del 1937.  Secondo classificato il duo “under 30” Gaggioli-Pierini su Autobianchi A 112 del 1972 della neonata scuderia Car House Club, terzi Fontanella-Covelli su Lancia Aprila del 1939, sempre del Classicteam.

Alla gara, riservata a vetture costruite entro il 1976, hanno partecipato numerosi equipaggi provenienti da tutta Italia ed Europa che a bordo delle propri storiche hanno affrontato un percorso di 550 km diviso in due tappe diurne: la prima che ha avuto come scenario l’Austria/Ősttirol/Carinzia mentre la seconda,  le Dolomiti, patrimonio Unesco.

Per quanto riguarda l’aspetto sportivo/agonistico, la WinteRace è stata caratterizzata da 66 prove cronometrate e 6 prove di media con 6 rilevamenti segreti. I Top Driver e tutti gli equipaggi presenti si sono dati battaglia senza alcuna tregua, prova dopo prova, durante tutta la competizione che si è rivelata decisamente tecnica e impegnativa soprattutto tra i valichi degli imponenti passi dolomitici quali Giau, Pordoi, Sella, Gardena e Furcia, novità di questa edizione.

Nessuna sorpresa tra i team della 4th Porsche WinteRace: l’equipaggio Narducci-Spalazzi Caproni su Porsche 911 del 2016 si è confermato il più “regolare” tra i porschisti mentre la Coppa ACI TREVISO FOR WINTERACE è stata assegnata al vincitore della prova di media Piona-Battagliola.

Il team Gaggioli-Pierini si è aggiudicato l’iscrizione gratuita a “La Marca Classica 2019” come miglior equipaggio giovanile classificato assieme a Battagliola-Battagliola primo del quarto raggruppamento.

Leave a Reply

Translate »