Nel week-end parte il CIREAS 2019 con tante novità….primo appuntamento la XXVI Coppa Città della Pace

Sabato 23 febbraio prenderà il via la nuova stagione del Campionato Italiano Regolarità Auto Storiche, caratterizzato da importanti novità regolamentari e un calendario ridotto rispetto allo scorso anno. La XXVI Coppa Città della Pace sarà la prima gara.

La manifestazione, che conta 110 iscritti, partirà dal Palacongressi di Riva del Garda sabato 23; gli equipaggi affronteranno un percorso di circa 200 km dislocato tra le strade di Bassano Sarca, delle Valli dei Laghi e del Lomaso. Per quanto riguarda la parte agonistica, la competizione prevede 5 controlli orari e 60 Prove Speciali, molto divertenti e tecniche.

Grande attesa per questa prima prova del CIREAS, soprattutto per capire se l’introduzione delle nuove normative, volute da ACI Sport, porteranno considerevoli cambiamenti nelle classifiche di fine gara e riusciranno a rendere più vivo e combattuto il campionato, .

La prima novità che balza agli occhi è sicuramente il numero delle gare valide per l’assegnazione del Tricolore che quest’anno sono scese a 10, tre in meno rispetto allo scorso anno e sempre suddivise in tre gironi geografici Nord, Centro, Sud.

La vera rivoluzione però è stata fatta nelle regole che determinano l’assegnazione dei titoli italiani che sono:

– Campione Italiano Regolarità Autostoriche Conduttori;

– 5 Campioni Italiani Regolarità Autostoriche di categoria, RC1, RC2, RC3, RC4, RC5

– Campionato Italiano Regolarità Autostoriche Scuderie;

A questi si andranno ad aggiungere le Coppe dedicate ai 9 raggruppamenti, agli Under 30 e alla Dame.

Campionato Italiano Regolarità Autostoriche Conduttori

In ogni competizione valida per il CIREAS la classifica assoluta sarà redatta applicando alle penalità di ogni partecipante, un coefficiente legato all’anzianità della vettura.

Esempio: se si partecipa ad una gara con una vettura del 1960 ed al termine si saranno totalizzate 100 penalità nette, queste penalità andranno moltiplicate x 1,60 dove 60 è riferito all’anno della costruzione della macchina. Quindi, nella classifica assoluta, il concorrente figurerà con 160 penalità.

La classifica assoluta così generata decreterà il vincitore della gara ed assegnerà ai primi 25 classificati i punti per il titolo italiano conduttori.

Campionato Italiano Scuderie

Dalla classifica assoluta verranno estratti i migliori tre classificati per ogni scuderia e si sommeranno le penalità (con coefficiente), ma i tre equipaggi estrapolati, dovranno essere di tre categorie diverse. Le prime dieci scuderie classificate otterranno punti per il Campionato Italiano.

 Campione Italiano di Categoria.

Ad ogni gara saranno stilate le classifiche di categoria ma senza i coefficienti e con le sole penalità. Alla fine della stagione saranno decretati i 5 campioni italiani di categoria.

– RC1 (vetture fino al 1930)

– RC2 (vetture dal 1931 al 1950)

– RC3 (vetture dal 1951 al 1969)

– RC4 (vetture dal 1970 al 1981)

– RC5 (vetture dal 1982 al 1990)

All’interno del CIREAS 2019 sono poi previste le COPPE dedicate ai raggruppamenti (che si sono uniformati alle fasce FIA), alle Dame e Under 30. Tutte queste classifiche saranno generate applicando il “coefficiente 1, anno della vettura”.

Qualora un organizzatore volesse introdurre prove di media, le penalità accumulate non potranno essere sommate a quelle acquisite nelle Prove Cronometrate ma dovranno avere una classifica a parte

Per entrare in classifica bisognerà essere partiti in almeno 2 gare per ogni girone, accorgimento che ovviamente rende ancora più pregnante il titolo di Campione Italiano.

Basteranno queste novità a riportare in auge il campionato che negli ultimi anni ha perso il suo appeal iniziale? Ci sarà una vera e propria battaglia per la conquista del titolo?

Noi ce lo auguriamo ma sarà solo il “tempo” a decidere le sorti di questa edizione.

Adrenaline24h seguirà con attenzione l’evolversi del CIREAS e saremo sempre pronti a fornirvi news e indiscrezioni direttamente dai campi di gara!!!

Per consultare il regolamento dettagliato cliccare qui

Leave a Reply

Translate »