Torri e Motori, il primo “macigno” si abbatte sul mondo della regolarità.

Purtroppo, come molti di noi appassionati ci aspettavamo, la nota vicenda della diatriba Acisport-Asi, ha mietuto una “vittima”, infatti ieri 8 marzo, è stata formalizzata la sospensione del Trofeo Torri Motori 2016.

Il comunicato:

“Cari Soci, Amici ed Appassionati,

in conseguenza ai noti fatti accaduti negli ultimi mesi nel mondo della regolarità auto storiche italiana, il Comitato di Coordinamento del Torri & Motori ha deciso di sospendere l’edizione 2016. L’organizzazione delle singole manifestazioni sarà a discrezione dei rispettivi Organizzatori i quali daranno comunicazione in merito attraverso i propri mezzi di informazione.
Durante l’anno valuteremo se ci sono i presupposti per un eventuale edizione 2017 con manifestazioni organizzate nel rispetto della regolamentazione nazionale vigente.

Ci scusiamo verso i tanti fedeli appassionati che ci hanno seguito in questi anni ed auspichiamo di incontrarvi ancora in un prossimo Torri & Motori.

Cordialmente,

Umberto Ferrari
Coordinamento Torri & Motori
Scuderia Modena Historica”

Da appassionati, ci sentiamo, visto lo stato dei fatti ad oggi e l’assenza di azioni atte a definire e chiarire le proprie posizioni, da parte dell’Asi, di accettare la posizione del Torri e Motori, che tra le attese defezioni di concorrenti, che non avrebbero rischiato sanzioni o deferimenti nel partecipare alle gare, tra possibili altre problematiche di ordine legale, abbiano deciso giustamente di sospendere un campionato, che ha rappresentato negli anni un punto fermo nel mondo della regolarità, regalando agli appassionati, tanti momenti di gara e divertimento.

Oggi saremo tutti privati di una parte del nostro “giocattolo ” domenicale, una fetta di passione e storia, che va nel cassetto e che purtroppo, visto la presa di posizione di altri Club Asi, si presuppone, nelle prossime settimana, non rimanga una scelta isolata ed altre gare si aggiungano alla lista delle sospensioni.

Altri club, stanno valutando una “transumanza” in Acisport, alcuni si sono già attivati, come La Corsa di Alcide e la Summer Marathon (che ad oggi risulta un evento Acisport), certo rimane il fatto che il mondo della regolarità, gli organizzatori, gli operatori e gli appassionati, vedono mutare gli scenari, diminuiranno il numero degli eventi, il tutto con una grossa ricaduta sia in termini finanziari diretti, in tutta la filiera di impresa, cioè sponsor, ricambisti, officine, che vedranno molti “clienti”, appassionati, privi del loro giocattolo e pertanto con le auto ferme in garage.

Al centro sud Italia, sembra invece che le attività dei club Asi, proseguano senza intoppi o cambiamenti, i calendari Asi sono confermati e non sono in previsione ad oggi, sospensioni di eventi, anzi emerge una fervida attività organizzativa, a sostegno delle manifestazioni programmate.

Rimangono, come spesso accade, gli appassionati, le uniche “vittime”, inconsapevoli e passivamente spettatori di fatti ed interessi, ai quali dovrebbero essere estranei, ma sono invece i primi a vedersi negata la possibilità di poter prendere parte agli eventi ai quali sono affezionati o che ritengono più consoni alle proprie caratteristiche.

Il tempo sarà galantuomo, ma nel frattempo il filo si è spezzato….ciao Torri e Motori…ci rivedremo sicuro!!!!!

ADRENALINE24H

5 Responses
  1. Mario

    Che squallida vicenda questa delle sospensioni delle licenze. L’Aci fa l’arrogante calpestando tutti i nostri diritti di appassionati , violando persino le regole del codice della strada ,mentre l’Asi ci ha abbandonati . Io non ho fatto ricorso e non intendo sottostare a richieste di pagamenti per annullare la sospensione . Così non rinnovo nemmeno l’associazione all’ACI.Sono molto triste dopo tanti anni , prima garetta 1964 , ma mi sento libero . Un cordiale saluto . cipo

    1. admin24

      Ciao, il tuo è un sentire comune, la tua scelta è legittima, però peccato privarsi delle proprie libertà. Vediamo se ci sarà un seguito. A presto

  2. luca

    In realtà Mario, sarai veramente libero tra …10 anni. Anche non rinnovando la licenza rimani perseguibile. A meno che non invii una Raccomandata con Ricevuta di Ritorno, comunicando rinuncia definitiva della licenza. Un atteggiamento solo un filino vessatorio.

  3. Mario

    Per Luca , “rimango perseguibile” ,cosa mi possono fare o chiedere ? Ovvio che per le gare Aci non ci sono più possibilità , ma a Lumezzane vi è una scuderia che orghanizza una gara non iscritta Aci e non viene richiesta la licenza . O sono perseguibile anche in questo caso ? Un saluto

  4. Cipo

    Per Luca – da quanto deduco ,sei conoscitore del regolamento licenze , quindi “cosa mi possono fare o chiedere” se partecipo ad una gara?. Una cosa che non conosco , gli organizzatori sono costretti ad accettare solo licenziati oppure no . Grazie , un saluto

Leave a Reply

Translate »