25° Gran Premio Nuvolari, l’attesa, parlano i protagonisti.

Ci siamo….venerdì prende il via la 25^ edizione del Gran Premio Nuvolari, prova del Campionato Internazionale Grandi Eventi 2015 di regolarità per auto storiche.

gp nuvolari 11 14

Già da molti mesi a Mantova, si respirava un’aria diversa, di attesa, di preparazione, per questa “venticinquesima” edizione che rappresenta, un appuntamento importante per gli organizzatori della Scuderia Mantova Corse e dell’ACI Mantova.

gp nuvolari 3 14

Già durante la nostra visita al Museo Tazio Nuvolari(vedi articolo su nostro sito http://http://www.adrenaline24h.com/una-giornata-con-tazio-nuvolari/#more-4368  ) di alcuni mesi or sono, il presidente di ACI Mantova, il Dt.Giancarlo Pascal, ci raccontava, di quanto fermento, passione ed attesa si celava, dietro questa edizione.

gp nuvolari 14

Lasciamo subito spazio a chi il Gran Premio Nuvolari, lo vive, iniziamo con il grande patron, Luca Bergamaschi:

“siamo emozionati per lo svolgersi di questa 25^ edizione del Gran Premio Nuvolari, abbiamo profuso il massimo sforzo organizzativo, per promuovere una edizione, che come se non più delle altre, rimanga nei cuori e ricordi di tutti. Le 338 auto al via, i circa 50 marchi automobilistici rappresentati, le tantissime nazioni presenti, sono  a suggellare l’internazionalità di questo evento ed un successo in cui crediamo fermamente”.

Il presidente Aci Mantova, Dt.Giancarlo Pascal:

“il Museo e la Fondazione Tazio Nuvolari, quotidianamente, si attivano in una multitudine di attività, con lo scopo primario, di promuovere sempre più, la figura del leggendario Nivola, che in un momento di “appiattimento” culturale generale, rappresenta l’uomo, che nonostante fosse un affermato campione, si è dedicato, anima e corpo, nel promuovere il nostro paese ed il motorismo. In questi giorni, abbiamo inaugurato, una mostra di opere d’arte, pittoriche e scultoree, tutte interamente dedicate al grande Tazio, che vi invito a visitare e che rappresenta, un’altra forma di affetto, di molti artisti per il grande campione.Ci tengo a ringraziare la Mantova Corse, che da 25 anni, trasforma il progetto in realtà, dedicandosi, con passione, alla organizzazione di questo evento, che rappresenta la sua unicità, per le sue peculiarità, legate al continue novità del tracciato e per la qualità nella ospitalità. Un nota di grande merito, alle circa 50 persone.che ogni anno a titolo volontario, unite dalla stessa passione, contribuiscono in modo determinante alla perfetta riuscita della gara e questa dei 25 anni….sarà una grande gara. Grazie anche ad Adrenaline24h, per la continua “vicinanza” al Museo Tazio Nuvolari ed al contributo per la divulgazione delle attività.”

gp nuvolari 19 14

Sarà una grande edizione, sia per la ricorrenza storica, che vede ai nastri di partenza l’edizione numero “25”, che per la quantità e qualità dei driver iscritti. Sono circa 90 le auto anteguerra al via, il che che denota, oltre alla sconfinata passione di un sempre maggior numero di appassionati, che ci troveremo immersi, in una lotta agonistica di alto livello, in virtù dei “coefficienti Nuvolari”, che vedono, per stilare la classifica finale, il moltiplicare le penalità di passaggio, per un coefficiente calcolato sulla base dell’anno di costruzione dell’auto. Nello specifico a titolo esemplificativo:

penalità 100, auto anno 1935, penalità totali= 100x 1,35= 135.

Risulta chiaro, che, per le parti alte della classifica, dove ci si scontrerà, a colpi di centesimi di secondo, avere un’auto, con un coefficiente già del 1940, rende improbabile una possibile vittoria.

gp nuvolari 15 14

La gara prenderà il via, venerdi 18 alle ore 13,00 come di consueto da Mantova, per dirigersi verso l’Autodromo di San Martino e Varano, poi la Cisa, Marina di Carrara e l’arrivo a Forte dei Marmi.

Sabato si parte di buon ora alle 7,00, la carovana affronta il tratto Toscano con Pisa, Livorno, Siena, Arezzo, Urbino, per l’arrivo della seconda tappa a Rimini.

gp nuvolari 17 14

Domenica 20 ultima tappa, Cesena, Ferrara, Mantova, con arrivo della prima auto previsto verso le 13,30.

La gara, pertanto si snoderà su circa 1000km, con 81 prove cronometrate, 6 prove a media, 6 controlli orari e 21 controlli a timbro, importante sottolinare, che ad ogni giornata di gara, verrà scartato ad ogni equipaggio, il peggior risultato, con esclusione dei “300”, che potranno essere scartati solo una volta nei tre giorni.

gp nuvolari 20 14

Sarà sicuramente una grande gara, venerdì il prologo, sabato sera, ne sapremo molto, capiremo, se la gara avrà un “destino segnato”, o se, la domenica, i pressostati saranno protagonisti annunciati di una lotta fino all’ultimo centesimo di secondo!!!!!!!!!!

Siamo a due giorni dal via, ognuno un po come il “sabato del villaggio”, vive l’attesa a modo suo, chi si allena, chi controlla l’auto 4 volte al giorno, chi cerca la concentrazione un’ora prima e chi lo è già da una settimana. La valigia con gli strumenti controllata 20 volte…..e poi il trasporto dell’auto, il viaggio di avvicinamento, il tempo scorre sempre più lento, le verifiche, il far finta di essere sereno……il navigatore per suo conto, con le tabelle il road book, i cronometri, poi il ricongiungimento con il driver, parole, consigli, sensati e no, spesso convenzioni, trasferirsi sicurezze, farsi coraggio, penne, matite, evidenziatori, cavi, cavetti………il pensiero all’affidabilità dell’auto, che può percorrere 20.000km, ma anche guastarsi dopo 100 metri, aspettative di classifica, di divertimento o solo di esserci, vivere la passione, gli amici, la natura, viaggiare nel nostro bel paese, oggi troppo bistrattato, stare un po solo con se stessi, entrare in un’altra dimensione, forse tornare indietro nel tempo e vivere periodi mai vissuti…. poi ci si mette in coda, l’orologio sincronizzato, strumenti accesi e si tocca a noi….tutti i pensieri passano….siamo noi e la nostra amata e il pressostato che ci attende, ma il tempo…in una gara non è una convenzione!!!!!

Sentiamo però le impressioni dei protagonisti:

Nino Margiotta: “sono entusiasta della mia partecipazione con la Scuderia Volvo a questa edizione con una PV544 Sport del ’65, sono molto fiducioso, il feeling con il mezzo è ottimo, il coefficiente mi vedrà penalizzato per i primi posti, ma io ci sono!!!”

Alessandro Gamberini:

“il Nuvolari per me è “la gara”, sicuramente un appuntamento importante, al quale sono particolarmente legato, per motivi sportivi e perchè durante questo evento anni fa, ebbi l’occasione di conoscere la mia attuale compagna di vita. Sarò con onore al via, come pilota ufficiale Lancia, con un Ardea del 1939, partirò agguerrito come sempre, ma sono consapevole, che avrò degli avversari di grande livello che non lasciano nulla al caso, sono comunque molto concentrato e dirò la mia!!”

Giovanni Moceri:

“i miei impegni di lavoro, mi tratterranno in Sicilia fino a mercoledì, da giovedì ci penserò!!! Sarò alla partenza con la mia Fiat 508C del ’39, con il mio amico Daniele Bonetti, per una gara, che come al solito sarà molto complessa, affascinante e impegnativa, corro come sempre senza aspettative particolari, mi impegnerò per ottenere il massimo da me stesso, ma di questo ne parleremo venerdì alle ore 13,00”

Riccardo Cristina:

“un appuntamento immancabile, pochissimo allenamento con la mia Bugatti T40, ma ci sono e punto su una gara regolare, ho un obbiettivo, farò ricorso a tutte le mie risorse per raggiungerlo, anche se per me, l’importante è stare con i miei amici e divertirsi.”

 Tiberio Cavalleri:

“già di suo il Nuvolari è una gara, che come tutti i grandi eventi, presenta delle difficoltà intrinseche, legate alla durata, concentrazione e alle miriadi di accadimenti che possono trasformare una gara perfetta in una assolutamente “imperfetta”, ma quest’anno, un problema fisico che mi tormenta ed un cambio auto in questi ultimi giorni, visto che non potrò partecipare con la Lancia Lambda, ma con una Aston Martin, probabilmente, complicheranno un po la situazione e non mi permetteranno di essere nelle migliori condizioni. Ma come sempre il mio spirito positivo e la passione, sicuramente mi saranno di aiuto portandomi fino all’ultimo pressostato”.

Alberto Sacco:

“Faccio questa gara per la terza volta, due delle quali con “april” la mia Lancia Aprilia del 1937 freschissima di restauro. La Nuvolari è una gara vera, completa e competitiva, dove ogni anno aumentano i “corridori” e diminuiscono ” i turisti”, basti pensare che da un anno all’altro il mio numero di partenza è passato da 60 a 76, il che vuol dire che ci saranno 16 piloti in piu’ rispetto alla scorsa edizione, che percorreranno 1000 km su auto piu’ vecchie di “april”… E non sara’ una gita………”

gp nuvolari 21 14

Chi sarà il vincitore?

Questo lo sapremo domenica, sicuramente sarà una grande gara, un grande momento per gli appassionati della regolarità, per i cultori del motorismo storico, che avranno l’occasione di poter toccare con mano, auto fantastiche, che in questi prossimi giorni, formeranno un museo itinerante, che darà colore e suoni, ad una parte, della nostra bellissima Italia, formando un connubio, tra arte, natura e motori, unico al mondo.

In bocca al “tubo” a tutti i partecipanti e buon divertimento….

Adrenaline24h ovviamente ci sarà!!!!!!!!!

Un ringraziamento a DR Photo per le fotografie edizione 2014.

ADRENALINE24H

Leave a Reply

Translate »