Giro di Sicilia 2015, …..frammenti…..di adrenalina….

Il Giro di Sicilia è ormai nel cassetto dei ricordi. Un parco auto fantastico, abbiamo fatto parte di un museo itinerante, con persone felici(dettaglio da non trascurare), accomunate dalla identica passione per le amate auto storiche.

L’evento è stato pressochè perfetto, si è guidato molto circa 900 chilometri, pertanto c’è stato modo di godersi la propria auto, il tutto in scenari assolutamente fantastici, tra il mare che strizzava sempre l’occhio alla carovana, che i paesi attraversati, che tutti ci hanno riservato una accoglienza fantastica, entusiasta, con i passaggi in tutti i centri storici, graditi omaggi e ali di folla, di abitanti e turisti, che già incantati dalle bellezze del luogo, ci riservavano sorrisi ed applausi.
Per gli amanti dei pressostati circa 80 prove, che hanno trasformato questa lunga cavalcata, in una gara appassionante, iniziata in notturna nella patria dei tubi, Campobello di Mazara, passata per l’autodromo di Pergusa, con incluso temporale estivo e terminato a Cerda, ripercorrendo le strade della Targa Florio.
La parte di gara non ha avuto storia, Giovanni Moceri navigato dalla gentile moglie Valeria Dicembre, ha condotto la gara dal primo tubo all’ultimo, diciamo, un profeta in patria.
In questi giorni tante auto da ammirare, nuove e vecchie amicizie venivano coltivate, sempre con un rombo di motore di sottofondo.
Circa 150 auto al via dal 1910 al 1990, auto che hanno fatto la storia del motorismo, con i loro equipaggi, persone fantastiche che, provenienti da ogni parte del mondo, hanno invaso con la loro passione, la Sicilia, facendo tornare queste terre ai fasti di un tempo, tra gli sguardi, spesso esterrefatti, delle persone, che prese dalla loro quotidianità, alzavano lo sguardo….e gli sembrava di essere tornate indietro nel tempo!!!!
La parte organizzativa, francamente non semplice considerando una carovana di circa 350 persone, è stata ottima, senza problemi, sempre presenti, mai ritardi, tempi giusti, la sera, ristorazione equilibrata(mai i pranzi assurdi da 3 ore!!!!!), ottima di qualità, alberghi di alto livello e poi da sottolineare, molta cura nei particolari, che all’occhio sembrano “semplici”, ma nei fatti coordinare tutto, è assolutamente difficile e costoso. Ci riferiamo, ad un road book, perfetto, cartelli di indicazione ad ogni svolta per aiutare i neofiti (su 900km!!!!!), etichette vino personalizzate, cartelloni con i loghi, le coppole in omaggio logate, fino ai numeri gara da vetro, non il classico numero a taglio da mettere sul vetro, ma l’adesivo, con numero, logo evento e logo club, sembra banale, ma vi assicuro, che la differenza, nel tempo dedicato e costi è enorme.
Poi la direzione gara, il delegato ASI Mainenti, la squadra cronometristi ASI, sempre capitanata da Stentella, l’organizzazione del gruppo dei motociclisti, la segreteria del Giro, sempre attiva, il supporto meccanico, che ha risolto tutto il risolvibile, con celerità e perizia.
Poi la….Sicilia e i Siciliani. Terre fantastiche che ci hanno regalato emozioni, spesso distraendoci dalla gara, “costringendoci” a soste forzate, per ammirare gli scenari che ci si ……………innanzi. I Siciliani, accoglienti, sempre con un sorriso, una mano tesa, sempre presenti a tributarci saluti ben auguranti e tanti tanti omaggi gastronomici.
In ultimo ci auto citiamo, siamo riusciti a “fare la gara” e nel contempo raccontarvela in tempo reale, con le nostre foto e video, che avete visto sulla nostra pagine Facebook, vi possiamo garantire che fare entrambe le cose non è facile, ma i complimenti ed il vostro apprezzamento, ci ha ripagato del tempo e delle ore…piccole..davanti al pc…
Abbiamo raggruppato un po di immagini per farvi vivere un po di sensazioni, altre foto le trovate sulla nostra pagina Facebook, oltre ad alcuni filmati live, relativi alle prove cronometrate da noi effettuate, ed altre foto pubblicheremo nei prossimi giorni, i momenti immortalati sono stati tanti….
Ringraziamo per questo il Veteran Car Club Panormus ed il suo presidente Antonio Auccello, per aver scelto Adrenaline24h.
L’adrenalina è ancora molta, siamo appena alla fine, ancora non si sono…..arrotolati gli striscioni e già sappiamo il Club Panormus, attivo per l’edizione 2016, siamo sicuri, che è stata intrapresa la strada giusta ed il 2016 sarà ancora più fastosa ed intrigante.
Bravo Veteran Car Club Panormus, siamo felici di essere stati..dei vostri!!!
ADRENALINE24H
  •     

 

Leave a Reply

Translate »