Raduno della Solidarietà- Club Orobico Auto Moto d’Epoca

Sappiamo che sembra scontato, ma iniziamo con i complimenti al Club Orobico Auto Moto d’Epoca ed al suo sempre presente presente Ugo Gambardella.

Il Raduno della Solidarietà, è un evento ASI, valido per il trofeo Torri e Motori.

Qui già troviamo un punto di merito per il Club, per chi ama le gare tecniche, per aver strutturato, un evento di un solo giorno, concentrando, un po tutti gli elementi, raramente riscontrabili in ambiente ASI, che lo hanno reso perfetto.

 

Rossella, allo studio del road book Nausicaa, con la sua Flaminia…di emergenza La Partenza

Intanto gli scenari, le vallate Bergamasche, bellissime, la Via Mala, il lago d’iseo, il Passo della Presolana, 160 chilometri, di curve, saliscendi, scorci deliziosi, paesi accoglienti, poi la parte tecnica, 59 prove cronometrate, 2 prove a media, grappoli di prove molte belle e tecniche, in salita, discesa, per finire la roulette della Pista di Cene. La sosta pranzo, al fresco in montagna, particolare da non sottovalutare, sempre i pressostati presidiati dai volontari (GRAZIE!!), per evitare i problemi con le auto “civili”. Puntuali, sobri, mai una fila sui tubi in attesa prova, addirittura erano i commissari che attendevano noi che prendevamo tempo…. per concentrarsi ed ..entrare…segno di una profonda attenzione al road book, dei luoghi e del traffico, elemento spesso non considerato.

Pranzo al fresco…..

Si è terminato , in un bellisssimo scenario architettonico di Piazza Cavour, nel centro di Trescore Balneario, con una premiazione all’aperto, in attesa della quale, si è organizzato un rilassante e gustoso apericena,per rendere più rilassante l’attesa dei risultati.

Premi….

Non entriamo nella valutazione della tecnica della gara, se non per segnalare la vittoria, della coppia Fortin -Pilè, che senza sbavature hanno rimpinguato la loro collezione di trofei.

Ottimo anche il parterre motoristico, con Bugatti, Aston Martin, Mg, Om, che oltre a molte altre bellissime auto, hanno dato lustrio all’evento.

A fare un “allenamento”, anche gli equipaggi Tonconogy-Berisso, Erejomovich-llanos, Kirkpatrick-Kirkpatrich, Reidi-Leight, Opengeym- Pankosvkiy, che non a caso hanno scelto questa gara, per trovare il giusto ritmo, in virtù della loro prossima partecipazione alla Mille Miglia.

Giugni-Capoccia, vincitrici del Trofeo Femminile

Purtroppo l’auto degli Argentini…………………………………si  sono dovuti ritirare per un guasto alla loro stupenda Aston Martin, che è già sotto le cure di un mago, per un veloce e definitivo ripristino, la Mille Miglia è alle porte…

Complimenti a tutti, in primis ai partecipanti, in quanto gli eventi senza di essi non hanno vita, al Club Orobico, per l’organizzazione, a tutti gli sponsor, ai cronometristi, a tutti i volontari, sempre vitali, per un corretto svolgimento della gara ed ad un sempre..”pimpante”…..Marino Marastoni.

ADRENALINE24H

 

 

 

Leave a Reply

Translate »