Gran Premio “Le Strade de L’Eroica” , durante La Corsa di Alcide…”9 tubi” su sterrato…

Come anticipato, La Corsa di Alcide 2015, riserva continue sorprese per i REGOLARISTI….tra le 80 PROVE previste, è stato organizzato il Gran premio “ LE STRADE DE “L’EROICA”.

Durante il percorso, ripercorrendo un tratto di strada sterrata, percorso originale dell’Eroica, verranno posizionati 9 pressostati, dai quali  verrà estrapolata la classifica del Gran premio.

“L’Eroica” evento non competitivo di bici storiche ( www.eroicagaiole.it) deve la sua fama proprio al suo percorso che è su strade bianche, cioè sterrate: 205 km di strade bianche bellissime, in paesaggi fantastici che solo la Toscana, una parte di Toscana, può offrire .

La fama mondiale ha portato questa straordinaria manifestazione ad avere più di seimila partecipanti ad edizione provenienti da tutti gli angoli del mondo per correre con una bici, di quelle storiche, su queste affascinanti strade: oltre 4000 sono le richieste di iscrizione rifiutate per mancanza di spazio e di accoglienza: incredibile !!!

La Corsa di Alcide si lega a “L’Eroica” nella crociata a difesa e mantenimento delle strade bianche e proprio per promuovere questa battaglia da quest’anno ci sarà all’interno della Corsa una gara dedicata all’Eroica, il Gran Premio “Le Strade de “ l’Eroica”. Si disputerà su 9 prove cronometrate che si svolgeranno su tre tratti di strada sterrata preparati appositamente, molto spettacolari e panoramici, di grande fascino e bellezza, proprio quelli dove viene corsa l’Eroica. Una esperienza particolare che farà rivivere ai partecipanti i tempi in cui le gare di auto venivano corse su strade sterrate ed in cui il pilota doveva davvero saper guidare.
Portatevi gli occhialoni ……quando finirete le prove avrete l’aspetto di Nuvolari!!!

A premiare il vincitore avremo proprio il patron de “ L’Eroica”, l’ideatore, che ha fatto crescere la manifestazione davvero a livello mondiale tanto che adesso “L’Eroica” viene disputata in Giappone, in California, in Inghilterra, in Spagna, in SudAfrica e con diverse richieste da altri Paesi.

E’ lui, Giancarlo Brocci, gaiolese, un vero chiantigiano, persona straordinaria di grande affabilità ed ingegno, che nonostante il suo successo planetario è sempre legato alle cose sane e semplici del paese, tanto che quando torna alla sua Gaiole è facile trovarlo al Circolo di Gaiole a giocare a bocce o pedalare sulle sue bici: donerà all’equipaggio vincitore la possibilità di partecipare a “L’Eroica 2015 “ e di vivere quindi questa esperienza unica… possibilità che viene negata ogni anno a 4000 persone in tutto il mondo.

ADRENALINE24H

Leave a Reply

Translate »