30^ Rievocazione Storica della Stella Alpina, la “Sfida Dolomitica”

Mettiamo intanto un tassello alla storia:  99 prove cronometrate e 10 passi alpini.

Questi dati già chiariscono, che ci troviamo di fronte a “la Sfida Dolomitica”.

L’edizione 2015 della Stella Alpina compirà 30 anni.

Per festeggiare i primi trent’anni della rievocazione storica della Stella Alpina, gara di regolarità per auto storiche, iscritta a calendario A.S.I., la squadra della Scuderia Trentina Storica di Trento, con al comando il  neo presidente Enrico Zobele, si sono superati ed in onore di questa importante ricorrenza, hanno organizzato un evento, fascinoso, appassionante, sfidante, rilassante, il tutto condito dall’insuperabile bellezza dei panorami del Trentino Alto Adige e del Bellunese.

L’edizione 2015 sarà all’insegna della storia, con il ripercorrere il percorso tutto in quota come nelle edizioni 1947-1955, immersi in uno scenario naturalistico unico, la cura nella scelta del profilo gastronomico e dell’area ospitalità, con l’obiettivo di migliorare ancora gli standard qualitativi, prerogativa acquisita negli anni dal sodalizio trentino.

Affronteremo i dieci passi dolomitici, che hanno fatto la storia della Stella Alpina, nel cuore delle Alpi, tra i quali spiccano Lavazzè, Gardena, Falzarego, Tre Croci, Giau, San Pellegrino, Pordoi, Fedaia, Campolongo e Sella. I Protagonisti, saranno immersi per tre giorni le valli di Cembra, Fiemme e Fassa in Trentino, l’Alpe di Siusi, la Val Gardena e la Val Badia in Alto Adige.

L’edizione del trentennale prenderà il via ancora una volta venerdì 10 luglio nel cuore nobile del capoluogo trentino: piazza Fiera, a due passi dal Duomo, ed al cospetto delle antiche mura medioevali. Se il percorso vuole la sua parte, l’ospitalità non può essere da meno. Gli equipaggi saranno coccolati lungo tutto il weekend in cui si articolerà la manifestazione grazie a strutture ricettive di prim’ordine e di chiara fama come l’Art Hotel Cappella a Colfosco in Alta Badia che ospiterà la cena di gala di sabato 11 e Villa Margon, dimora cinquecentesca alle porte di Trento, sede di rappresentanza delle Cantine Ferrari della famiglia Lunelli, dove domenica 12 luglio è previsto il pranzo di fine gara e la cerimonia di premiazione.

In ultimo, non per importanza, la parte tecnica della “sfida” dolomitica, 99 PROVE CRONOMETRATE, tra i saliscendi delle pendici montuose, un’esperienza unica, una sfida alla quale, tutti i veri regolaristi non possono sottrarsi e sfidarsi a colpi di centesimi…..

Tecnica, ritmi scanditi, natura incontaminata, amicizie, SFIDE, puzza di olio bruciato, poi delizie gastronomiche, sorrisi, relax, le vera “SFIDA DOLOMITICA” e’ qui!!!

ADRENALINE24H

 

Leave a Reply

Translate »