GRAN PREMIO NUVOLARI

La scomparsa di Tazio Nuvolari, avvenuta l’11 agosto 1953, destò grande sensazione in tutto il mondo, in particolare, commosse gli uomini della Mille Miglia, Renzo Castagneto, Aymo Maggi e Giovanni Canestrini, i tre che con Franco Mazzotti, scomparso durante la II Guerra Mondiale, avevano ideato e realizzato la “corsa più bella del mondo”.

Castagneto, il deus ex machina della Mille Miglia, ed i suoi amici erano autenticamente legati al pilota mantovano, non solo per l’affetto e la stima per l’uomo e l’ammirazione che provavano per il grande campione, ma anche per i sentimenti di riconoscenza che gli attribuivano, per essere stato tra coloro che, con le proprie gesta, avevano maggiormente contribuito all’inarrestabile crescita della loro creatura.

Per onorarne la memoria, gli organizzatori della Mille Miglia modificarono il percorso tradizionale, così da transitare per Mantova.

Da allora, venne istituito il GRAN PREMIO NUVOLARI, da destinare al pilota più veloce e quindi da disputarsi sui lunghi rettilinei che percorrono la pianura Padana, partendo da Cremona e transitando per Mantova, fino al traguardo di Brescia.

Oltre alle quattro edizioni storiche svoltesi dal 1954 al 1957, ad oggi si sommano 29 rievocazioni del GRAN PREMIO NUVOLARI, la formula, regolarità internazionale riservata ad auto storiche.

I soci di Mantova Corse, Luca Bergamaschi, Marco Marani e Claudio Rossi (i tre che con Fabio Novelli reinventarono nel 1991 il Gran Premio Nuvolari in versione moderna), continuano da 30 anni nella medesima opera tramandata dai padri fondatori della 1000 Miglia.

Il fine, lo stesso: consentire ai piloti delle nuove generazioni di cimentarsi sulle vetture che scrissero la storia di quei giorni, rendendo omaggio al più grande, al più ardimentoso al più audace dei loro predecessori: Tazio Nuvolari. 

https://www.gpnuvolari.it

Gran Premio Nuvolari 2020

30^ edizione
(17) – 18 – 19 – 20 Settembre 2020

 
Le novità del Gran Premio Nuvolari 2020
  • Il percorso: l’edizione del trentennale propone il più classico ed apprezzato del percorsi. La prima tappa vedrà  la partenza da  Mantova, il passaggio dall’Autodromo di Modena, un percorso mozzafiato sulle colline romagnole, l’arrivo a Cesenatico sul mare Adriatico. La seconda tappa partirà da Rimini, incontrerà le perle del Rinascimento Italiano, quali Siena, Arezzo ed Urbino tra passi appenninici e strade incontaminate, fino a rientrare a Rimini in tempo per la serata di gala al Grand Hotel di Felliniana memoria. La terza tappa, dal Mare Adriatico attraverso le città dell’Emilia Romagna, fino all’arrivo di Mantova, città natale di Tazio Nuvolari. Un percorso di 1000 km tra le bellezze d’Italia, un connubio di storia, passione, tradizione ed esclusiva ospitalità.
  • L’Autodromo di Modena: venerdì 18 settembre, il Gran Premio Nuvolari 2020 sosterà per l’impianto emiliano, celebre per le insidiose e peculiari caratteristiche tecniche. Sarà sede di prove cronometrate, oltre del break per il pranzo di mezza giornata.
  • Il gemellaggio con la Scuderia Alpha Tauri: domenica 20 settembre, il Gran Premio Nuvolari incontrerà nel centro di Faenza la Scuderia di Formula 1 Alpha Tauri, con l’esibizione delle vetture del rinnovato team bianco/nero. 
  • GPN Green: Nuova iniziativa di ecologizzazione: l’impatto ambientale provocato dalla circolazione delle vetture storiche partecipanti all’evento verrà compensato dalla piantumazione in aree selezionate di un numero tale di alberi ad alto fusto da bilanciare l’emissione totale di CO2.
  • Il periodo di ammissione delle vetture: su grande richiesta, da quest’anno il periodo sarà ampliato dal 1919 al 1976.
  • Le verifiche tecniche e sportive:
    Il giovedì 17 settembre dalle ore 14:00 alle 18:00
    Il venerdì 19 settembre dalle 8:00 alle 10:00
  • La partenza ufficiale: venerdì 18 settembre alle ore 11:00

NOTIZIE IN PRIMO PIANO

NOTIZIE CORRELATE

Leave a Reply

Translate »